Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 15 dicembre 2017
Articolo di: lunedì, 04 aprile 2011, 12:00 m.

Grave ciclista borgomanerese

Dopo la caduta sulla provinciale tra Alzo di Pella e Nonio

BORGOMANERO - Permangono gravi le condizioni di salute di Giampiero Erigoni, 69 anni, ex corridore professionista che venerdì scorso mentre era in sella alla sua inseparabile bici da corsa è caduto battendo la testa sull’asfalto. L’incidente è avvenuto sulla strada provinciale che da Alzo di Pella conduce verso Nonio e Cesara, sulla sponda occidentade del lago d’Orta. Erigoni da quanto si è potuto accertare era in compagnia di altri cicloamatori quando all’uscita di una curva avrebbe perso il controllo della bici finendo rovinosamente a terra. Subito soccorso è stato trasportato con un’ambulanza dei Volontari del Cusio Sud Ovest di San Maurizio d’Opaglio all’ospedale Ss. Trinità di Borgomanero dove i medici del Pronto soccorso  ne disponevano l’immediato trasferimento nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale Maggiore di Novara dove viene mantenuto in coma farmacologico. La notizia dell’incidente è subito rimbalzata a Borgomanero dove Erigoni è molto conosciuto. Ex commerciante ambulante nel settore dell’abbigliamento sin da giovanissimo ha coltivato la passione per il ciclismo. Iniziò l’attività nel 1955 come esordiente e  subito si aggiudicò il Campionato Regionale con otto vittorie. Altri importanti successi li ottenne sia tra gli “allievi” che tra i “dilettanti”. Partecipò a due gare in Francia per dilettanti e professionisti gareggiando anche con Ziglioli e Felice Gimondi. Abbandonò le corse per poi riprenderle nelle file amatoriali agli inizi degli anni ’70 aggiudicandosi un centinaio di gare. L’ultima, la più importante quella conseguita a Borgomanero il 17 ottobre 2010 nel Trofeo Androni, una gara a cronometro a coppie (un professionista e un amatore)  che  Erigoni vinse assieme al norvegese Thor Hushovd neo-campione del mondo di ciclismo professionisti su strada.  Nella foto lo vediamo (sulla sinistra)  assieme a Hushovd raggiante per il successo ottenuto. Il prossimo 28 aprile compierà 70 anni.

Carlo Panizza

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

Articolo di: lunedì, 04 aprile 2011, 8:50 m.
^ Top