Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 15 dicembre 2017
Articolo di: venerdì, 11 maggio 2012, 5:17 p.

"I manifestanti non erano da espellere"

Solidarietà dal sindaco di Ghemme ai consiglieri Brusotti e Ferrario

GHEMME - Per chi conosce la politica di Ghemme, questo è un fatto più unico che raro. Il sindaco della cittadina Alfredo Corazza difende il consigliere di minoranza Davide Brusotti, da sempre suo avversario amministrativo. A mettere d'accordo i due politici, sempre pronti a punzecchiarsi, la protesta riguardo alla discarica di Ghemme di ieri.

Come ricorderete, Davide Brusotti, insieme ad un altro consigliere locale Davide Ferrario, aveva contestato durante il Consiglio Provinciale la decisione della Giunta Sozzani di chiudere la discarica della Solaria con il materiale della Beatrice (area da bonificare nel Comune di Borgomanero). Il tempo di srotolare un cartello e i due sono stati allontanati dalla forza pubblica. Un episodio che non è piaciuto al sindaco di Ghemme: "Mi dispiace moltissimo - dice infatti Alfredo Corazza - Non capisco perchè una protesta senza violenza, senza elementi disdicevoli, sia stata interrotta chiamando la Polizia". Per il primo cittadino è un chiaro segno del nervosismo dell'amministrazione provinciale sull'argomento: "E fanno bene ad essere nervosi, perchè stiamo studiando con i nostri avvocati come tutelarci per avere la garanzia assoluta riguardo alla chiusura della discarica e sui controlli campioni. Ricordo che nel progetto a noi consegnato non si parla poi esplicitamente della Beatrice, come invece fatto in conferenza stampa dal Presidente Sozzani". Un vero e proprio annuncio di battaglia. Che una volta tanto Corazza e Brusotti potrebbero combattere dalla stessa parte della barricata.

Lucia Panagini

Articolo di: venerdì, 11 maggio 2012, 5:17 p.
^ Top