Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 14 dicembre 2017
Articolo di: venerdì, 22 giugno 2012, 10:39 m.

I pendolari contro il “treno a vapore”

Proteste per l’iniziativa turistica che domenica farà tappa a Borgomanero

BORGOMANERO – Passerà anche da Borgomanero domenica il treno storico che da Torino porterà i turisti sul Lago d’Orta con una locomotiva a vapore. Una notizia che però proprio non piace ai pendolari, “orfani” dei più moderni convogli sulla Santhià-Borgomanero-Arona dalla scorsa domenica. Da quando, cioè, la tratta è stata sostituita con gli autobus. Tre i punti contestati dai pendolari: “Primo: per incentivare il turismo – scrive il comitato della Santhià-Borgomanero-Arona – non serve un singolo treno a vapore, bensì tutti i treni della linea ferroviaria Santhià-Arona che portavano le famiglie a visitare i nostri stupendi laghi tutte le domeniche. Secondo: se non vi sono soldi, se siamo in un periodo di crisi era proprio necessario spendere una somma talmente ingente per mettere su rotaia un vecchio treno a vapore per una sola volta? Terzo: il treno transiterà e farà la fermata proprio a Borgomanero. E pensare che proprio i viaggiatori da Borgomanero non riescono più a raggiungere agevolmente Torino via Santhià (devono infatti salire sul bus a Borgomanero, scendere a Romagnano, salire su un altro bus e arrivare a Santhià dove finalmente saliranno sul treno… se riusciranno a non perderlo a causa dei cambi e dei ritardi). Che dire: forse non era né il periodo adatto né la tratta adatta dove far transitare il vecchio treno a vapore”.

Lucia Panagini

Articolo di: venerdì, 22 giugno 2012, 10:39 m.
^ Top