Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 16 dicembre 2017
Articolo di: venerdì, 04 maggio 2012, 7:59 m.

Il Barocco tra Bassa Sesia e Cusio

Le opere del territorio protagoniste di una tre giorni di studio

Legnani, Cuzzio, Tiberini: alcuni degli esponenti più importanti del barocco nelle province di Novara e del Vco hanno lavorato tra Bassa Sesia e Cusio. E ora stanno per essere riscoperti in una tre giorni di studio sulle “Forme che volano” organizzata dalla Fondazione Banca di Intra Onlus. Da giovedì 17 a sabato 19 maggio presso l’Archivio di Stato si discuterà del periodo tra il 1630 e il 1738 nel territorio, dal punto di vista culturale, religioso e artistico. I “protagonisti” dell’alto novarese saranno presi in considerazione sabato 19 maggio, nella giornata dedicata alla cultura figurativa. Ci saranno approfondimenti su Stefano Maria Legnani, indiscusso protagonista del barocchetto che ha lavorato anche sulla Riviera d’Orta; sulle tele di San Vittore dell’oleggese Cuzzio nella parrocchiale di Sizzano e ancora le opere perdute di Tiberino, cioè gli altari lignei delle chiese di Santa Maria delle Grazie a Grignasco e Sant’Agata ad Ara. Tutte le informazioni su programma e appuntamenti su www.formechevolano.altervista.org

Lucia Panagini

Articolo di: venerdì, 04 maggio 2012, 7:59 m.
^ Top