Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 16 dicembre 2017
Articolo di: giovedì, 29 dicembre 2011, 11:29 m.

Il centrosinistra borgomanerese verso le primarie?

Elezioni comunali, la politica locale scalda i motori

BORGOMANERO - Si scaldano i motori nel mondo politico locale dopo la dichiarazione di disponibilità da parte del sindaco in carica Anna Tinivella a ricandidarsi per il centrodestra alle elezioni che si terranno in primavera. Il Partito Democratico per bocca della senatrice Franca Biondelli, che nei mesi scorsi aveva apertamente sostenuto il “nuovo corso” all’interno del partito appoggiando la candidatura a segretario cittadino di un giovane, Mattia Gabriele, incurante delle critiche provenienti dalla “vecchia guardia” capitanata dall’ex assessore alla viabilità Gaetano Vullo, sarebbe orientata ad affidare alla “base” la scelta del candidato sindaco. L’ipotesi avanzata dalla parlamentare di indire le “primarie” della coalizione di centro sinistra trova d’accordo “Sinistra, ecologia, libertà” che in un comunicato stampa, sottoscritto dal coordinatore Paolo Gattoni e dal capogruppo in Consiglio comunale Gabriele Caione, sostiene che le primarie siano “una importante modalità partecipativa che va a coinvolgere il maggior numero di persone possibili per individuare il candidato sindaco sulla base di regole condivise. Lavoriamo – scrivono Gattoni e Caione – perché alle prossime elezioni il sindaco Tinivella che “finalmente” ha dichiarato la sua ricandidatura si trovi di fronte un candidato sindaco in grado di dedicarsi a tempo pieno al bene comune dei cittadini, espressione di tutta una serie di bisogni e istanze della popolazione che non sono mai state rappresentate dalla Giunta di centrodestra e che inoltre si presenterà con una squadra di persone competenti e volenterose capaci di assicurare un’Amministrazione collegiale e continua della nostra città. Nel prossimo consuntivo che farà il nuovo sindaco –  è l’auspicio di “Sinistra ecologia, libertà” – non ci saranno solo i soliti risultati sulle aree acquisite, le strade rifatte, i marciapiedi aggiustati, le lampadine cambiate, ma i risultati più importanti e concreti sulla strada della socializzazione e sul miglioramento della qualità della vita dei nostri concittadini, soprattutto se giovani”.

Carlo Panizza

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato 

Articolo di: giovedì, 29 dicembre 2011, 11:29 m.
^ Top