Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 26 settembre 2017
Articolo di: venerdì, 11 gennaio 2013, 5:22 m.

Il cimitero di Borgomanero sembra la Luna

Dopo l’ultima nevicata sono apparsi dei crateri nell’asfalto del piazzale

BORGOMANERO - Con tutti quei sobbalzi qualche morto potrebbe anche risvegliarsi. Umorismo macabro? Assolutamente no. Molto più semplicemente è la segnalazione che diversi borgomaneresi hanno fatto alla nostra redazione per mettere in evidenza lo stato di assoluto degrado del piazzale sterrato del cimitero della Sorga e in modo particolare del tratto di strada, anche questo sterrato che collega il parcheggio (asfaltato) all’ingresso del camposanto. La situazione è peggiorata dopo l’ultima nevicata che, complice il disgelo, ha trasformato la strada in un vero e proprio cratere lunare (nella foto di Panizza). Abbiamo investito del problema il vicesindaco Sergio Bossi. «Va innanzitutto spiegato – ci ha detto – che il transito è consentito solo ai veicoli autorizzati oltre naturalmente al carro funebre. Purtroppo ci passano anche coloro che non sono autorizzati e che parcheggiano abusivamente sul piazzale del cimitero. Questo andirivieni di automezzi ha indubbiamente contribuito a deteriorare ancora di più il fondo stradale. Nei prossimi giorni provvederemo comunque a ricoprire le buche con della ghiaia, così come facciamo sistematicamente in media ogni due-tre mesi». Si tratta però, facciamo notare a Bossi, non di una soluzione definitiva bensì di un palliativo. «Certamente – risponde il vicesindaco – ma con le poche risorse a disposizione non si sono alternative. L’Amministrazione comunale qualche anno fa aveva provveduto ad asfaltare e realizzare il marciapiede nel primo tratto di viale Pio X, il viale alberato che collega via Donizetti al cimitero». Un intervento non più rinviabile che era stato sollecitato dai numerosi residenti nella zona. «Era nostra intenzione – aggiunge Bossi – completare l’opera sistemando anche il secondo tratto del viale ma abbiamo deciso di soprassedere. L’impegno di spesa previsto, all’incirca 150mila euro non è al momento sostenibile dalle casse comunali» 

Carlo Panizza

Articolo di: venerdì, 11 gennaio 2013, 5:22 m.
youkata
^ Top