Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 23 febbraio 2018
Articolo di: lunedì, 12 febbraio 2018, 4:08 p.

Il lago d’Orta conquista Zurigo

«Segnali incoraggianti dal mercato svizzero e centro-europeo per la prossima stagione»

Il Lago d’Orta piace al Centro Europa. «Un bacino d’utenza che da sempre è un riferimento importante per e nostre strutture ricettive, e che anche quest’anno potrà riservarci buone sorprese: stanno già arrivando le prime prenotazioni, e l’interesse verso il nostro territorio alla Fespo di Zurigo è stato palpabile, con migliaia di persone che hanno visitato il nostro stand».
A parlare è il presidente dell’Unione Turistica Lago d’Orta Oreste Primatesta. Lo fa da Zurigo, dove ha appena  chiuso i battenti l’edizione 2018 della Fespo, fiera turistica tra le più importanti d’Europa: «L’Unione - dice Primatesta - vi ha preso parte per la prima volta, di certo ha giocato l’elemento-novità ma il successo è stato pieno: a metà rassegna, abbiamo dovuto far arrivare dall’Italia nuovo materiale stampato, perché quello che già avevamo con noi è andato completamente esaurito. Nessuna distribuzione massiva, peraltro, ma solo a chi si fermava presso lo stand, dove si sono formate addirittura le code per prendere i nostri depliant. Speriamo quindi che il buon lavoro fatto dall’Unione Turistica Lago d’Orta si rifletta dal punto di vista delle presenze nell’ormai vicina stagione».
«Con la fine di marzo e l’avvicendarsi della Pasqua, 1° aprile, la stagione 2018 entrerà nel vivo, questi eventi guardano a questa vicina partenza: siamo stati presenti a Zurigo con i depliant delle strutture, ma anche con le cartine e gli opuscoli del lago d’Orta, che la nostra realtà edita direttamente e fa stampare, e che vengono distribuiti ogni anno in decine di migliaia di copie ai turisti che raggiungono i paesi e le cittadine cusiane».
Primatesta era in Svizzera con una delegazione insieme al vicepresidente Fabio Sangalli, Piera Giromini, Alfredo Godi, il webmaster Alex Chichi e il responsabile comunicazione Jacopo Fontaneto.
Dalle destinazioni più esotiche alle mete europee, con una particolare attenzione alla qualità del turismo, come rimarca il presidente dell’Unione Turistica Lago d’Orta Oreste Primatesta: «Una bella fiera che ci permette sia il contatto con gli operatori turistici, sia quello con il pubblico, per il quale la visita al nostro stand è molto spesso preludio a una vacanza sul nostro lago. Siamo qui con le immagini del Cusio, ma anche con i sapori e le cose buone di un territorio ben più ampio, che abbraccia le due province di Novara e del Vco: con il gorgonzola e il vino, ad esempio, che sono sempre un ottimo biglietto da visita».
L’Unione Turistica associa oltre sessanta strutture ricettive distribuite sull’intera area cusiana, che sono in grado di soddisfare ogni tipologia di clientela (dal campeggio, al b&b, agriturismo affittacamere, hotel di media e alta categoria, nonché i locali di ristorazione).

l.c.

Articolo di: lunedì, 12 febbraio 2018, 4:08 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top