Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 25 settembre 2017
Articolo di: giovedì, 12 luglio 2012, 6:02 p.

Il mito del cavaliere senza macchia e senza paura è nato a Romagnano

Un convegno per far rivivere la figura di Pierre Terrail de Bayard a Villa Caccia

ROMAGNANO SESIA – Quanta volte avete usato la locuzione “cavaliere senza macchia e senza paura”? Sappiate che un vero “Cavaliere senza macchia e senza paura” è esistito e ha combattuto a Romagnano Sesia la sua ultima battaglia. Sembra incredibile, ma il mito che è diventato un modo di dire nasce tutto nel territorio della Bassa Valsesia. Si chiamava Pierre Terrail de Bayard, condottiero francese impegnato nella IV guerra di Italia contro gli spagnoli. Eroico, amatissimo dai soldati, comandante intrepido e dalla grande perizia militare, Bayard diventa una leggenda e si guadagna per sempre il soprannome di cavaliere senza macchia e senza paura proprio a Romagnano Sesia. Qui tra il 29 e il 30 aprile si combatté una battaglia durante la ritirata dell’esercito francese, in cui De Bayard morì misteriosamente. Per indagare quali circostanze portarono al suo ferimento e alla morte al Museo Etnografico di Romagnano Sesia ci sarà un convegno il prossimo sabato 21 luglio.  Alla tavola rotonda parteciperanno: Franca Tonella Regis, Massimo Centini, Jacques Viret del gruppo Les Amis de Bayard, Pontcharra (Francia), Arnaldo Colombo, Lorenzo Del Boca e Maria Rosa Fagnoni. L’appuntamento è a villa Caccia sabato  21 Luglio 2012 alle 18,00, a seguire una cena rinascimentale presso il parco della villa al costo di 20 euro. Prenotazioni:  393 2776391 (Stefano).

Lucia Panagini

Articolo di: giovedì, 12 luglio 2012, 6:02 p.
youkata
^ Top