Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 23 gennaio 2018
Articolo di: domenica, 11 marzo 2012, 2:45 p.

Il riconoscimento “Una donna 2012” al coro ucraino

I soci Coop premiano le donne dell’Est. A Borgomanero sono oltre 500

BORGOMANERO – Istituito cinque anni fa’ dalla locale sezione dei soci Coop il premio “Una donna 2012” è stato assegnato al “Coro delle donne ucraine” quale simbolico segno di riconoscenza alle numerose donne di origine ucraina (oltre cinquecento quelle regolarmente registrate all’anagrafe comunale) che in città svolgono la loro preziosa attività di badanti o di collaboratrici famigliari. 

La cerimonia si è svolta nell’ambito del “Marzo in rosa” sabato 10 marzo nell’auditorium “Don Gianni Cavigioli” presso l’Oratorio parrocchiale di via Dante alla presenza tra gli altri del Sindaco Anna Tinivella, del Console Ucraino in Italia Sergin Poda e di Padre Yuri referente in ambito diocesano di tutta la comunità ucraina presente nel novarese composta da oltre quattromila persone. Prima della consegna del premio da parte dei rappresentanti della “Coop”  Claudia Bersani, Mirella Penna e Mario Ceratti, tutti i presenti sono stati omaggiati dell’ultima raccolta di liriche della poetessa borgomanerese Rosanna Travaglino intitolata “Non solo compiti” alcune delle quali sono state recitate dalla stessa autrice, dal Sindaco Tinivella e dall’attrice Erica Resini, presidente del Soroptimist Club Alto Novarese. La giornata di festa si è conclusa con l’esibizione del “Coro delle donne ucraine”.                          

Carlo Panizza

Articolo di: domenica, 11 marzo 2012, 2:45 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top