Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 14 dicembre 2017
Articolo di: mercoledì, 19 settembre 2012, 2:13 p.

In distribuzione due nuovi pieghevoli creati dal Distretto Turistico dei Laghi

Riguardano l’Alto Verbano e la sponda occidentale del lago d’Orta

STRESA - Due nuove guide studiate appositamente per due aree specifiche appartenenti al proprio territorio di competenza sono appena entrate a far parte del catalogo di pubblicazioni turistiche del Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli dell’Ossola. “Alto Verbano: un incontro tra lago e montagne” e “Panorami del Lago d'Orta” nascono dalla precisa volontà dei Comuni e degli Operatori interessati al progetto di evidenziare, con il supporto tecnico ed economico del Distretto dei Laghi, un ramo di territorio ben definito, per proporre nuovi ambiti e confini di altrettanta importanza e valenza storica, culturale, artistica, paesaggistica e naturalistica.

 “Alto Verbano: un incontro tra lago e montagne” unisce in un unico itinerario legato alla vicinanza territoriale e alle origini storiche i Comuni di Arizzano, Bée, Premeno e Vignone. Appena sopra Verbania, questi paesi si spingono fin verso l'alta collina e la montagna prealpina e rappresentano ad oggi oasi di tranquillità, relax e sport per un turismo sia locale che forestiero seppur conservando tipiche impronte rurali e/o testimonianze di valenza storico/religiosa. 
“Panorami del Lago d'Orta” presenta le tante possibilità di trekking, o di semplice passeggiata, tra i paesi della sponda ovest del Lago d'Orta, lungo itinerari storici e nuovi che si spingono dalle placide acque del più occidentale dei laghi prealpini sino alle verdi alture dai panorami inaspettati, unici, incantevoli. 

Le due nuove pubblicazioni si sviluppano su un progetto grafico e strutturale pratico e di semplice fruizione, già utilizzato per la “Cartina Borromea” e la recente “Map Card”. Il pieghevole sull'Alto Verbano include una veduta aerea del territorio interessato, con la simbologia dei luoghi di interesse turistico, le informazioni utili suddivise per i quattro Comuni (dove dormire, dove mangiare, la segnalazione di aree sportive e altri indirizzi), la descrizione del territorio in generale, alcune proposte di itinerari e passeggiate e la descrizione dei principali attrattori turistici (3 per ogni Comune coinvolto).
Il pieghevole legato alla sponda occidentale del Lago d'Orta, con il fondamentale supporto dell'Eco-Museo del Lago d'Orta e Mottarone, propone invece la descrizione pratica degli 8 sentieri principali che si sviluppano nei territori dei dieci Comuni coinvolti dal progetto (Arola, Cesara, Madonna del Sasso, Nonio, Omegna, Pella, Pogno, Quarna Sopra, Quarna Sotto e San Maurizio d'Opaglio), integrata da dati tecnici (lunghezza, durata e difficoltà) e dai colori che rimandano ai medesimi tracciati sulla mappa; l'indicazione di attrattori e punti panoramici visitabili durante la camminata, nonché delle strutture ricettive e di ristoro per ogni Comune completa il quadro informativo della guida tanto sulla carta, quanto nell'apposita sezione dedicata.

“Grazie alla sensibilità di ben 14 comuni coinvolti, degli operatori, dell'Eco-Museo e al supporto tecnico della nostra Azienda Turistica - ha commentato il presidente del Distretto dei Laghi Antonio Longo Dorni - “potremo offrire ai turisti già in occasione dei prossimi appuntamenti fieristici nuove mappe per aree omogenee, e cataloghi di prodotto con offerte relative alle attività, all'ospitalità e all'enogastronomia, oltre ad arricchire l'informazione disponibile sul web”. Entrambe le guide, edite in italiano, inglese e tedesco, saranno a disposizione dei Comuni e degli Enti che hanno collaborato al progetto. Parallelamente verranno distribuite negli uffici Iat del territorio, oltre che in Italia e all'Estero in occasione di fiere ed eventi promozionali a cui il Distretto Turistico dei Laghi prenderà parte. 

Valentina Sarmenghi

Articolo di: mercoledì, 19 settembre 2012, 2:13 p.
^ Top