Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 20 settembre 2017
Articolo di: domenica, 02 dicembre 2012, 8:19 p.

Inizia il servizio apostolico di don Antimo e don Giuseppe

Accolti nella Collegiata di San Bartolomeo da tutta la comunità di Borgomanero

BORGOMANERO - Un lungo scrosciante applauso ha accolto oggi domenica alle 11,30 nella Collegiata di San Bartolomeo don Antimo Okee e don Giuseppe Pastore che da domani, lunedì prenderanno ufficialmente servizio presso la locale Parrocchia in sostituzione di don Antonio Oldani, nominato dal Vescovo di Novara Franco Giulio Brambilla “coadiutore” della Parrocchia di Arona e don Dismas Harabarishize trasferito a Revislate alla dirette dipendenze del Vicario territoriale don Fiorenzo Fornara Erbetta con diversi incarichi, tra cui quello di “cappellano” della clinica Fondazione Maugeri di Veruno. Don Antimo ha 39 anni, è originario della Guinea Equatoriale ed è in Italia dal 1996. Ordinato sacerdote nel 2005 assieme a don Riccardo Zaninetti (da sette anni assistente dell’Oratorio Parrocchiale di Borgomanero) negli ultimi tre anni ha svolto il ministero sacerdotale alla Parrocchia di Santa Rita a Novara. E’ anche assistente del Mas (Movimento apostolico sordi). Per don Giuseppe Pastore, 60 anni originario della frazione San Marco si tratta di un ritorno in città. Ordinato sacerdote nel 1980 ha operato nelle Parrocchie di Grignasco, Omegna e Nonio. Questa mattina a dare il benvenuto a nome della Comunità borgomanerese di due sacerdoti c’erano il Prevosto don Piero Cerutti e il “parroco” emerito di San Bartolomeo don Giovanni Galli. Nella foto, di Panizza l’ingresso in Collegiata dei due nuovi sacerdoti con (al centro) il prevosto don Piero Cerutti.

Carlo Panizza

Articolo di: domenica, 02 dicembre 2012, 8:19 p.
youkata
^ Top