Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 23 gennaio 2018
Articolo di: domenica, 15 luglio 2012, 3:45 p.

Intensa attività dei Carabinieri di Arona

Negli ultimi due giorni, ben 6 arresti e 5 denunce

ARONA - Prosegue senza sosta l’attività di repressione dei Carabinieri della Compagnia di Arona, nel Novarese.

Gli ultimi risultati parlano di una lunga serie di arresti, precisamente sei, e di cinque denunce.

Il 13 luglio, alle 22, venivano arrestati a Castelletto Ticino un ventenne di Borgo Ticino e un 19enne di origine cubana (e già cittadino italiano), residente a Varallo Pombia, disoccupato. Entrambi sono responsabili, in concorso, di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Gli stessi erano stati sorpresi in una zona boschiva di Castelletto con 42,9 grammi di marijuana già suddivisa in dosi. Altri 650 grammi circa di analoga sostanza veniva rinvenuta e sequestrata presso l’abitazione dei due giovani spacciatori.

Il 14 luglio, alle 00.30, venivano arrestati, invece, a  Borgomanero un 45enne residente a Rovasenda (VC) e un 42enne residente a Cressa. I due sono responsabili, in concorso, di furto aggravato. Gli stessi erano stati sorpresi – in flagranza di reato – all’interno di un deposito della stazione ferroviaria di Borgomanero intenti ad asportare circa 200 chili di rame in matasse. La refurtiva è stata interamente recuperata.

Sempre a Borgomanero, sempre il 14 luglio, è stato arrestato un 27enne rumeno, in Italia senza fissa dimora, sorpreso a rubare all’interno della Esselunga. Nella stessa giornata altro arresto ad Arona alle 22. E' stato tratto in arresto un ventenne residente a Nebbiuno, studente, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. E' stato colto in possesso (dopo una perquisizione personale e domiciliare) di circa 230 grammi di marijuana.

Sono stati inoltre denunciati una prostituta rumena e il suo cliente per atti osceni in luogo pubblico (a Borgo Ticino) e tre (di cui uno a Gozzano e due in Castelletto Ticino) automobilisti per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Monica Curino

Articolo di: domenica, 15 luglio 2012, 3:45 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top