Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 27 luglio 2017
Articolo di: lunedì, 08 ottobre 2012, 1:19 p.

Kemli e Arafi senza rivali alla Half marathon del Lago d'orta

Oltre il 30% in più di iscritti alla gara rispetto all'anno scorso

Sono il keniano Noah Kipsang KEMEI (dell’Atletica Futura di Figline Valdarno) e la marocchina Khadjia ARAFI del Gruppo Città di Genova, i vincitori della seconda edizione della Half Marathon del Lago d’Orta, svoltasi su un percorso certificato dalla Fidal che da Gozzano ha portato gli atleti a Bagnella di Omegna.
458 gli iscritti (oltre il 30% in più della passata edizione), 422 gli atleti giunti al traguardo che hanno gustato il bellissimo panorama del lago d’Orta, aiutati dalla chiusura al traffico di tutto il percorso e dal clima diventato caldo e ideale per la corsa.

Noah Kipsang KEMEI ha fatto segnare il tempo di 1h06’57’’, precedendo i fratelli SLIMANI, con Kaddour giunto a 1’23’’ e Benazzouz a 1’41’’, arrivati in mattinata dal Sestrieres. L’atleta keniano ha subito impresso un forte ritmo alla gara, facendo immediata selezione affiancato dal solo marocchino Benazzouz Slimani. Questi però ha progressivamente ceduto tanto da esser superato dal fratello Kaddour alle porte di Omegna.Ai piedi del podio gli alfieri dell’Atletica Palzola, Diego Abbatescianni (non distante dal terzo posto) ed il vincitore dello scorso anno, Corrado Mortillaro, che ha preceduto il marocchino Salah Ouyat dell’ASD Circuito Running.

Buonissima la prova della marocchina ARAFI che ha chiuso in 1h21’30’’ precedendo di 1’08’’ Eufemia Magro (vincitrice nel 2011 della Mezza Maratona di Verona e di quella di Bari) e l’ottima Viviana Vellati dell’Atletica Candelo, giunta dopo 1’28’’. Francesca Marin e Cinzia Passera hanno chiuso ai piedi del podio. La marocchina Arafi non conosceva perfettamente il percorso ed è partita subito forte puntando ad un tempo di 1h15’ ma ha poi accusato la fatica, contenendo comunque l’arrivo delle avversarie e chiudendo con largo vantaggio.

L’ASD Circuito Running del Presidente Orfeo Pettinaroli accoglie con piacere i commenti favorevoli degli atleti in gara, certo che questa potrà diventare un appuntamento sempre più importante nel panorama nazionale che da lustro al territorio.

Lucia Panagini

Articolo di: lunedì, 08 ottobre 2012, 1:19 p.
youkata
^ Top