Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 28 maggio 2017
Articolo di: lunedì, 20 marzo 2017, 12:13 p.

La bonifica della Beatrice non è finita

Scoperti altri terreni inquinati da metalli pesanti nelle aree confinanti

BORGOMANERO - La bonifica dei terreni dell’area della Beatrice, alla periferia nord della città, proprio sul confine con Briga Novarese avrebbe dovuto completarsi entro gli inizi di gennaio. I ritardi non sono però dovuti ad inadempienze da parte dell’impresa appaltatrice dei lavori bensì dalla scoperta fatta dall’Arpa che ci sono altri terreni inquinati da metalli pesanti confinanti con l’area presa in considerazione dal progetto di bonifica e messa in sicurezza redatto dall’ingegner Stefano Nerviani con una spesa prevista di 764 mila euro. Si andrà avanti quindi ancora per alcune settimane a rimuovere la terra che verrà poi trasferita a qualche centinaio di metri di distanza dove è stato costruito un “sarcofago”, una sorta di grande “catino” (nella foto di Panizza) impermeabilizzato e che una volta riempito verrà sigillato per evitare anche in futuro fuoruscite che potrebbero andare a compromettere la falda sottostante. Per effettuare l’intervento sarà necessario chiudere nuovamente per alcuni giorni il tratto di strada che collega la Sr 229 del Lago d’Orta alla strada dei rubinetti. Per quanto riguarda i maggiori costi l’Assessore all’urbanistica Pierfranco Mirizio ha assicurato che non ci sono problemi in quanto a disposizione dell’amministrazione comunale ci sono altri fondi disponibili (complessivamente un milione e quattrocentoventimila euro) derivanti in larga parte da contributi Regionali. Una volta completata la bonifica l’area della Beatrice sarà pronta per ospitare la “zona industriale” che sorgerà su un superficie complessiva di 300 mila metri quadrati. L’inquinamento dei terreni era stato provocato nel corso dei decenni dagli scarichi di sostanze nocive provenienti da industrie del settore metalmeccanico, in modo particolare cromature e puliture dislocate nei paesi a nord di Borgomanero.

Carlo Panizza

Articolo di: lunedì, 20 marzo 2017, 12:13 p.
youkata
^ Top