Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 15 dicembre 2017
Articolo di: domenica, 11 marzo 2012, 10:33 m.

La difesa oggi in Italia tra Onu, Nato ed Europa

Il generale Ferro ospite del Rotary Club Orta San Giulio

ORTA SAN GIULIO - Sul filo dell’attualità, tra contesto internazionale e ricadute territoriali (con conferme circa la “realizzazione, a Cameri, di un centro di produzione e manutenzione degli F35 in Europa”) è intervenuto, a metà febbraio, il generale Tommaso Ferro, comandante della 1° Regione  Aerea (Nord e Centro Italia). L’occasione, promossa da “Rotary Club Orta San Giulio” (presieduto da Carlo Stracquadaneo) all’Hotel San Rocco, ha consentito un focus sul tema “Difesa oggi” con riferimento, anche, alle recenti dichiarazioni del Ministro circa il ridimensionamento delle Forze Armate (da 190mila a 150mila unità, pur senza abdicare al livello qualitativo). Il generale Ferro (che vanta un alto profilo con migliaia di ore di volo su F104 e Tornado e, tra i tanti ruoli ricoperti, il comando della 46ma Aereo Brigata Trasporti di Pisa, il vicecomando della Squadra Aerea e significativi incarichi all’estero) ha delineato il mutamento dello scenario storico-politico internazionale da fine anni Ottanta “con il venir meno della guerra fredda e la capacità di fronteggiare una minaccia nota” agli attuali pericoli per la sicurezza internazionale. “Oggi – ha dichiarato – facciamo parte di una comunità allargata (ONU, Nato ed Europa) con obiettivi comuni ma dove c’è un confronto su situazioni di non semplice identificazione o visibili.”

Maria Antonietta Trupia

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sull’edizione di sabato 10 marzo del Corriere di Novara in edicola o direttamente online in versione digitale sfogliabile 

Articolo di: domenica, 11 marzo 2012, 10:33 m.
^ Top