Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 22 agosto 2017
Articolo di: giovedì, 22 novembre 2012, 10:15 m.

La Lega Nord apre una sezione a Romagnano Sesia

L'inaugurazione ufficiale con il presidente della Regione Cota

ROMAGNANO SESIA - Nasce una nuova sezione della Lega Nord a Romangano Sesia. Il segretario cittadino della sezione del Carroccio, Ruggero Sala, ha ospitato numerose autorità per la presentazione ufficiale di un nuovo punto di riferimento “verde” per i cittadini. «Voglio ringraziare – ha detto Sala – la Lega Nord e il sindaco di Romagnano, per essere intervenuto oggi. Siamo orgogliosi di questa nuova sezione che rappresenta il movimento qui a Romagnano, un movimento che quando si muove lo fa bene e con il contributo di tutti. La nostra intenzione è di lavorare per il territorio, collaborando anche con l’Amministrazione comunale». All’inaugurazione erano presenti il presidente della Regione Piemonte Roberto Cota, il vice presidente della Provincia di Novara Luca Bona, l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Massimo Giordano, l’assessore provinciale alla Cultura Alessandro Canelli, l’assessore provinciale all’Agricoltura Marzio Liuni, il consigliere provinciale Rita Roggero, l’onorevole Maria Piera Pastore, il sindaco Carlo Bacchetta e i sindaci di Momo Michela Leoni, Prato Sesia Luca Manuelli, e Grignasco Roberto Beatrice. «Ringrazio per l’invito – ha commentato Pastore – e per l’impegno: non è facile aprire una sede e coinvolgere un gruppo, ma il nostro movimento ci chiede sempre qualcosa in più. E la nostra presenza sul territorio è importante». «In un momento in cui la politica si nasconde – ha sottolineato Giordano – quest’iniziativa è ancora più importante, per tutti noi che da tanto tempo lavoriamo per la Lega. Questo non è un punto di arrivo, ma di partenza». Il taglio del nastro è arrivato dopo un paio di mesi dall’effettiva nascita del gruppo di lavoro, che nelle ultime settimane ha già operato sul territorio. «La sezione di Romagnano – ha commentato Bona – non apre oggi: i nostri militanti non hanno mai smesso di lavorare e questa sezione è la prova che la gente si fida ancora della Lega e rappresenta un punto di riferimento politico». «Grazie per aver messo in piedi questa sezione – ha dichiarato Cota – qui la presenza sul territorio è sempre più radicata. E noi vogliamo essere vicini agli Enti locali, a sostegno delle amministrazioni. Sono molto preoccupato per quello che sta accadendo alle amministrazioni locali e ai piccoli Comuni, che rischiano di essere rasi al suolo. Ma lo spreco non sta affatto nei piccoli Comuni, dove i sindaci svolgono funzioni di presidio per i cittadini e il territorio. Cancellare i piccoli Comuni vuol dire cancellare l’identità del nostro territorio e della nostra regione. La Lega si impegna per difendere le comunità locali, perché noi siamo l’unica forza che ha un progetto politico per uscire da questo momento». «Come comunità – ha detto Bacchetta – è apprezzabile la costituzione della sede di un partito o movimento in più sul territorio. Sicuramente un posto di confronto e non di scontro».

Valentina Matteo

Articolo di: giovedì, 22 novembre 2012, 10:15 m.
youkata
^ Top