Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 18 dicembre 2017
Articolo di: sabato, 08 settembre 2012, 9:35 m.

La Paffoni Omegna per Villa Taranto

Giocherà un derby benefico con la Sbs Castelletto

OMEGNA - La Paffoni Fulgor Basket, attraverso il suo braccio operativo nel sociale, l’Associazione Kenzio Bellotti, si mobilita per la ricostruzione del parco di Villa Taranto. Ieri pomeriggio è stata presentata l’iniziativa che si svolgerà il prossimo 15 settembre alle ore 18, al palazzetto dello sport di Verbania. Metà dell’incasso del derby amichevole contro la Sbs Castelletto sarà infatti devoluto a favore di Villa Taranto, l’altra metà all’Associazione Kenzio Bellotti. I biglietti sono in vendita presso tutti i negozi di Vega Occhiali, presso il Jambalaya Cafè ed  ristorante pizzeria Bolongaro di Pallanza. Numerosi partner privati hanno già provveduto ad acquistare carnet di biglietti: su tutti la ditta Altea, che insieme a Vega patrocina questa iniziativa. “ Un grazie sincero alla Paffoni ed all’Associazione Kenzio Bellotti- ha sottolineato il presidente di Villa Taranto Marco Padulazzi- perché hanno dimostrato una straordinaria sensibilità. Io, da presidente dell’ente ma anche da grande tifoso e sponsor della Fulgor, ne sono davvero orgoglioso. Noi abbiamo un obbiettivo: riaprire il parco per il 19 marzo. E queste iniziative costituiscono uno stimolo per tutti noi” La posizione della Paffoni nelle parole del direttore sportivo Michele Burlotto. “Sono sei anni che giochiamo a Verbania (come campo per la prima squadra, ndr) ed ormai ci sentiamo a casa, anche perché voglio evidenziare come l’amministrazione comunale ci sia sempre stata vicina, anche nella risoluzione di alcuni problemi legati al palasport. Dunque non potevamo, come Fulgor, rimanere insensibili alla devastazione che ha causato il tornado di due settimane fa” ha evidenziato il direttore sportivo dei lupi. Così il primo cittadino Marco Zacchera: “Finalmente un aiuto concreto e non mille chiacchiere. Grazie di cuore alla Paffoni per questa splendida iniziativa: ora mi auguro che tutti acquistino i biglietti della partita”. 

Lucia Panagini 

 

Articolo di: sabato, 08 settembre 2012, 9:35 m.

Dal Territorio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio
MAGGIORA - Abigaille Zanetta era nata a Suno nel 1875, ma la sua famiglia, il papà Bartolomeo e la mamma Maddalena Marucco,  era originaria di Maggiora. E sempre a Maggiora  iniziò la sua carriera professionale come insegnante presso il locale Asilo Infantile. Attività questa che non l’avrebbe fatta assurgere agli onori della cronaca tanto da essere(...)

continua »

Altre notizie

^ Top