Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 16 dicembre 2017
Articolo di: giovedì, 04 ottobre 2012, 11:58 m.

La protesta viaggia in autobus

Anche i pendolari dell'Arona-Santhià partecipano alla manifestazione regionale

Si chiama "Facciamo rete" la manifestazione dei pendolari che si svolgerà sabato 6 ottobre su buona parte delle tratte ferroviarie dismesse del Piemonte. Una data scelta non a caso, perchè proprio sabato ci sarà la prima Assemblea nazionale dei comitati pendolari a Roma. E a questa mobilitazione parteciperanno anche i viaggiatore dell'Arona-Borgomanero-Santhià, tratta sostituita dagli autobus dallo scorso giugno. Lo scopo è dimostrare che viaggiare sui pullman non è lo stesso che viaggiare in treno. "In molte località pendolari e cittadini si presenteranno in Stazione muniti di valigie, passeggini e biciclette. Tutto quello che un viaggiatore si aspetta di trasportare agevolmente sul treno, ma che stavolta si proverà caricare sugli autobus sostitutivi - si legge nel comunicato di presentazione dell'evento - Saremo in tanti e ci chiediamo: riusciremo a salire tutti agevolmente come sul treno? O qualcuno resterà a terra? Non ce ne vogliano gli amici delle autolinee: anche il loro è un servizio di trasporto pubblico.  Ma un autobus che corre a fianco di una linea ferroviaria vuota non ha senso.  L'autobus integra il servizio ferroviario, non può sostituirlo". La manifestazione partirà a Santhià dalle ore 8,30 presso la stazione e proseguirà a tappe, proprio come il viaggio del pullman.

Lucia Panagini

Articolo di: giovedì, 04 ottobre 2012, 11:58 m.
^ Top