Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 14 dicembre 2017
Articolo di: venerdì, 03 agosto 2012, 3:44 p.

La Provincia progetta nuove start-up a Borgomanero

Con Arona e Novara, la città agognina è coinvolta nel progetto “Energia Giovane”

BORGOMANERO – Nuove start up imprenditoriali innovative a Borgomanero, Arona e Novara. E’ l’idea della Provincia di Novara, che ha appena ricevuto 20 mila euro di finanziamento grazie al progetto “Energia Giovane”, realizzato in collaborazione con le Province di Asti, Biella e Cuneo. Le quattro Province piemontesi hanno partecipato al programma “AzioneProvinceGiovani”, attivato dall’Unione Province d’Italia e dal Dipartimento della Gioventù. Con il loro progetto, il gruppo piemontesi si è classificato al secondo posto su 60 partecipanti, conquistando un contributo complessivo di 96 mila euro, 20 mila dei quali assegnati alla Provincia di Novara. Una parte di questi potrebbe arrivare anche a Borgomanero: “L’Assessorato alle Politiche Giovanili della Provincia di Novara – spiega infatti l’Assessore alle Politiche Giovani Alessandro Canelli - continua nella sua azione di reperimento di risorse finalizzate al rafforzamento delle possibilità lavorative per i giovani. Con i 20 mila euro del finanziamento ottenuto, cui aggiungono ulteriori 15mila già stanziati dall’assessorato e altre risorse reperite da Fondazione Novara Sviluppo andremo a insediare nuovi start up imprenditoriali innovative presso alcuni spazi ad hoc individuati all’interno della Fondazione Novara Sviluppo e in altre strutture a Borgomanero e Arona”. Un vero e proprio sistema di imprese giovani su tutto il territorio provinciale. Per partecipare, infatti, bisogna essere residenti in Provincia, avere un’età compresa tra i 15 e i 29 anni, creatività e spirito imprenditoriale. 

Lucia Panagini

Articolo di: venerdì, 03 agosto 2012, 3:44 p.
^ Top