Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 23 settembre 2017
Articolo di: mercoledì, 16 maggio 2012, 11:55 m.

La rivincita dei precari

La storia di Anna, borgomanerese d'adozione, tra le vincitrici della causa allo Stato

A Borgomanero da cinque anni, da quando cioè ha cominciato a fare supplenze per la scuola pubblica, Anna è una dei 91 precari della scuola, tra docenti e personale Ata, ad aver vinto all'inizio del mese di maggio una causa con lo Stato Italiano presso il Tribunale del Lavoro di Novara. Un primo passo contro la vita "on-off" del precario: a settembre assunzione, a giugno licenziamento: "Ogni settembre si aspetta la chiamata, sperando nelle maternità o - purtroppo - nelle malattie di altri colleghi - racconta - E a fine giugno, o addirittura prima se non ci sono esami, si è licenziati a tutti gli effetti".

Anna ha scelto Borgomanero per la sua prima supplenza, perchè aveva un appoggio nella città agognina. Ed è rimasta a vivere qui, anche se gli incarichi seguenti l'hanno portata altrove: "è normale per noi cambiare scuola ogni anno". A Novara ha conosciuto altri docenti nella sua stessa situazione, con cui ha intentato la causa, seguita dalla Flc Cgil. Impugnando una normativa europea che fissa un tetto minimo per il rinnovo dei contratti a tempo determinato, i precari novaresi hanno chiesto un risarcimento allo Stato. E il Tribunale del Lavoro di Novara ha emesso una prima sentenza a favore, riconoscendo loro complessivamente oltre 1 milione di euro, le mensilità perse nei mesi estivi.

Anna ha 30 anni, "sono giovane rispetto ai tanti colleghi che si sono rivolti al Tribunale come me e che hanno avuto la vita segnata da questa eterna incertezza". Proprio le conseguenze del precariato nella vita reale hanno indotto Anna ad aderire alla causa: "Non sapere se e dove insegnerai l'anno dopo, compromette le decisioni della vita privata, come sposarsi o comprare una casa". Una situazione che si ripeterà con tutta probabilità anche quest'anno. Ma, almeno, con una prima sentenza a favore.

Lucia Panagini

Articolo di: mercoledì, 16 maggio 2012, 11:55 m.
youkata
^ Top