Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 20 settembre 2017
Articolo di: giovedì, 06 settembre 2012, 10:12 m.

L'aerospazio parla borgomanerese

L'agognina S.I.Me. parteciperà alla più importante fiera di settore al mondo

BORGOMANERO - Ci sarà anche la borgomanerese S.I.Me. tra le sette imprese piemontesi dell'aerospazio che dall'11 al 16 settembre saranno all'ILA Berlin Air Show, piattaforma commerciale di rinomanza mondiale. La partecipazione è organizzata nell'ambito di Torino Piemonte Aerospace, progetto della Camera di commercio di Torino gestito dal Centro Estero per l'Internazionalizzazione (Ceipiemonte), che promuove all'estero l'eccellenza del comparto regionale. «Appuntamento imperdibile per le nostre imprese, ILA rappresenta un'opportunità di aggiornamento sulle politiche legate a trasporti eco-efficienti, difesa, sicurezza, ricerca e sviluppo e offre interessanti prospettive di affari per la presenza di player internazionali, con in particolare la possibilità di incrementare le relazioni con i mercati emergenti dell'Europa Centrale e Orientale», commenta Alessandro Barberis, presidente della Camera di commercio di Torino. «Per le esportazioni di aeromobili e veicoli spaziali, la Germania è il secondo mercato di sbocco del Piemonte, dopo gli Stati Uniti, dove converge il 22,2% di vendite, pari a 232,1 milioni di euro - spiega Giuseppe Donato, presidente di Ceipiemonte - Ma ILA è un'occasione di business internazionale, che nel 2010, alla 100° edizione, ha  registrato 14 miliardi di Euro di contratti siglati. Oltre ai leader mondiali vi espongono fornitori di 1° e 2° livello e cluster di aziende e a incrementare le opportunità di relazioni d'affari contribuisce l'avvicendarsi delle nazioni partner: dopo Svizzera, India e Russia, quest'anno tocca alla Polonia, nostro partner nel progetto Rok - C.A.RE. Clean Aerospace regions, in ambito VII Programma Quadro della Commissione Europea, finalizzato a rinforzare ed accrescere il networking R&D dei cluster europei e la competitività delle regioni partecipanti, nel campo Green Aircraft Transportation». Presente in stand anche il Politecnico di Torino, che affianca le imprese del progetto supportando e promuovendo lo sviluppo tecnologico nell'ambito dei Tavoli Tecnici, gruppi di ricerca mirati allo sviluppo di nuovi prodotti e idee innovativi.

Laura Cavalli

Articolo di: giovedì, 06 settembre 2012, 10:12 m.
youkata
^ Top