Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 17 dicembre 2017
Articolo di: venerdì, 10 febbraio 2012, 2:54 p.

Lavori di rifacimento del centro storico a Borgomanero

L’Amministrazione comunale ha incontrato i commercianti

BORGOMANERO - Nella serata di ieri, giovedì 9 febbraio in Municipio si è svolto un incontro tra l’Amministrazione Comunale e una delegazione di rappresentanti delle attività commerciali, sul tema dei lavori di riqualificazione del centro cittadino. «Sono stati trattati diversi argomenti – afferma il sindaco Anna Tinivella – che hanno permesso di fare il punto della situazione sui lavori, anche grazie alla presenza del direttore delle opere e dell’impresa che ringrazio per la piena disponibilità e la grande attenzione che stanno dimostrando nei confronti della nostra Borgomanero. L’incontro è stato decisamente proficuo e auspico possa diventare un appuntamento costante di condivisione con i rappresentanti delle attività commerciali e artigiane. In questo modo si ottiene un doppio risultato: informazione e confronto. Da una parte vengono forniti aggiornamenti puntuali sull’andamento dei lavori e dall’altra si ha la possibilità di ascoltare e valutare ogni proposta». 

“Al fine di comunicare ufficialmente le considerazioni emerse – comunica il Comune in una nota - è stato redatto un verbale della riunione che verrà consegnato a tutte le attività del centro storico e reso pubblico nei prossimi giorni”. 
“I tempi di realizzazione della fase in corso sono allineati al programma – spiega ancora la nota dei responsabili - Lungo il corso Garibaldi è concluso l’intervento di consolidamento e rifacimento della condotta fognaria, mentre si sta provvedendo alla posa della nuova condotta dell’acquedotto. Lungo il corso Mazzini, invece, continuano le sole opere di consolidamento della condotta fognaria, con la presenza di cantieri mobili e temporanei. Il programma dei lavori, concordato con le categorie commerciali durante il mese di dicembre scorso, prevede infatti di non intervenire contemporaneamente su corso Mazzini e Garibaldi, al fine di limitare i disagi. Anche la piazza è oggetto di cantiere, sono stati realizzati interventi sulle condotte del gas e dell’acquedotto, inseriti nuovi pozzetti della fogna e sono in via di predisposizione i cavidotti per le fibre ottiche. Sulla piazza i cantieri hanno preso il via davanti alla Chiesa Parrocchiale e nell’angolo tra il corso Roma e Cavour (già terminati), questo per accelerare al massimo la conclusione dei lavori e la riapertura di aree contigue. Nello spazio antistante la chiesa si sono ritrovati dei reperti archeologici che sono ora oggetto di analisi da parte della Soprintendenza Archeologica della Regione Piemonte”.

Redazione online 

Vuoi saperne di più? Leggilo sulle prossime edizioni del Corriere di Novara in edicola o direttamente online scaricando la tua versione digitale 

Articolo di: venerdì, 10 febbraio 2012, 2:54 p.

Dal Territorio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio
MAGGIORA - Abigaille Zanetta era nata a Suno nel 1875, ma la sua famiglia, il papà Bartolomeo e la mamma Maddalena Marucco,  era originaria di Maggiora. E sempre a Maggiora  iniziò la sua carriera professionale come insegnante presso il locale Asilo Infantile. Attività questa che non l’avrebbe fatta assurgere agli onori della cronaca tanto da essere(...)

continua »

Altre notizie

^ Top