Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 17 dicembre 2017
Articolo di: venerdì, 22 aprile 2011, 12:00 m.

Lavori in piazza e sui corsi a Borgomanero

Il sindaco punta sulla comunicazione per limitare i disagi

BORGOMANERO - Si avvicina a lenti passi la data dell’inizio dei lavori per la riqualificazione dei quattro corsi e di piazza Martiri e in vista degli inevitabili disagi che questo intervento provocherà non solo a chi vive nel  centro  e a coloro che svolgono un’attività commerciale ma anche alla circolazione, il sindaco Anna Tinivella gioca d’anticipo. Nei giorni scorsi ha scritto ai residenti e agli operatori economici. “Iniziamo una campagna di comunicazione per rendere partecipe la città del progetto – scrive Tinivella –A partire da oggi e nei prossimi mesi verranno intraprese molte iniziative per dare ampia informazione sulle modalità e sulle tempistiche dell’intervento. Siamo infatti convinti che attraverso un’informazione completa ognuno di noi può fare la sua parte per ridurre al minimo i disagi legati alla presenza del cantiere. Il progetto prevede il completo rifacimento della pavimentazione dei quattro corsi cittadini e di piazza Martiri, la sostituzione e l’ammodernamento dei relativi sottoservizi e la predisposizione per la posa della fibra ottica. L’intervento verrà realizzato a lotti interessando solo una parte di corso per volta. Oltre al Comune è coinvolta la società Acqua Novara Vco Spa, gestore dei servizi idrici integrati e titolare delle reti di acquedotto e fognatura, con un contributo economico, progettuale e logistico”.

L’operazione complessivamente verrà a costare oltre tre milioni di euro:1,5 saranno a carico di “Acqua Novara Vco Spa”, un milione arriverà dalla vendita da parte del Comune di un terreno in viale Kennedy, 364.140 euro sarà il contributo della Regione Piemonte mentre 155.860 euro li sborserà il Comune prelevandoli dall’avanzo di amministrazione. «È in corso la gara d’appalto – informa il sindaco – e se l’aggiudicherà l’impresa capace di presentare un’offerta economicamente vantaggiosa, cioè la migliore sia sul piano economico che sulla gestione del cantiere. L’impresa avrà la possibilità di definire insieme alla direzione dei lavori le modalità di intervento, per consentire la migliore conduzione delle opere, garantire la viabilità dell’area e ridurre i tempi di realizzazione. Il progetto – assicura Tinivella – è stato condiviso con i rappresentanti delle categorie commerciali e artigiane cittadine. Una volta aggiudicate le opere all’impresa vincitrice e definite così le modalità di intervento verrete informati su ogni dettaglio prima che venga allestito il cantiere,in modo che ognuno possa conoscerne le procedure». Secondo il Sindaco «ci apprestiamo a vivere un momento storico per la nostra città. Sarà necessario l’impegno di ognuno per ridurre al minimo i disagi».

Carlo Panizza

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

Articolo di: giovedì, 21 aprile 2011, 10:58 p.
^ Top