Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 20 gennaio 2018
Articolo di: venerdì, 20 maggio 2011, 8:58 m.

Menu bianconero per le nozze vip

Tacconi ha sposato la sua Laura a Orta San Giulio

ORTA SAN GIULIO Nozze vip, sabato pomeriggio, nel suggestivo borgo cusiano. L’ex portiere bianconero Stefano Tacconi (che, oltre che nella Juventus, ha giocato nella Nazionale azzurra partecipando, tra l’altro, ai Mondiali di Italia ‘90) ha sposato Laura Speranza, sua compagna da un ventennio e madre dei quattro figli del noto calciatore (Andrea, Virginia, Alberto e Vittoria).

Il rito è stato celebrato da don Giuseppe Moscati e dal parroco, don Costanzo Bottero. Diversi i turisti e i tifosi che, sulla scalinata della Motta, hanno voluto cogliere qualche immagine del matrimonio “blindato” svoltosi nella parrocchiale di Santa Maria Assunta. Presenti numerosi personaggi del mondo sportivo e dello spettacolo.

Diretta televisiva su Canale 5, foto in esclusiva per un noto settimanale e diritti  devoluti in beneficienza. L’arrivo del calciatore nell’antico borgo è legata all’amicizia con Andrea Giacomini che, con la famiglia, è proprietario dell’Hotel San Rocco, location del ricevimento nuziale. Elegantissima la coppia. La sposa è stata accompagnata all’altare dal figlio primogenito, Andrea (nella foto a lato). Testimone di Tacconi, Daniel Ducruet (ex marito di Stefania di Monaco); per la sposa, invece, la sorella Emanuela. Tra gli invitati, attori come Max Parodi e Tony Manero (Colorado Cafè), Claudia Peroni e Luce Caponegro. Il banchetto nuziale è stato curato dallo chef Paolo Viviani (Hotel San Rocco) che ha ripreso, nei suoi piatti, i colori bianconeri.

Maria Antonietta Trupia

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

tacconi.jpg

Articolo di: venerdì, 20 maggio 2011, 8:58 m.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top