Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 18 dicembre 2017
Articolo di: lunedì, 30 aprile 2012, 8:52 p.

Nuova biblioteca a Cureggio

Inaugurata dai bambini delle scuole e dai diciottenni

CUREGGIO - Gli abitanti di Cureggio da qualche giorno hanno a disposizione una nuova biblioteca, inaugurata alla presenza degli alunni delle scuole e dei diciottenni del paese. In effetti, la nuova sede è stata proprio pensata anche per i più giovani: la biblioteca è stata infatti spostata in centro per dare maggiore accessibilità ai bambini delle scuole, agli anziani e ai disabili. Dispone inoltre di 3 postazioni computer servite dal collegamento internet grazie ai quali gli studenti potranno studiare on line.

“Nel 2009 – spiega il sindaco Annalisa Beccaria – abbiamo ereditato una biblioteca con pochissimi libri catalogati , oggi siamo arrivati a più di 8000 libri registrati e puntiamo a raggiungere quanto prima il traguardo dei 10.000 libri . Dobbiamo ringraziare tanti donatori privati che hanno preferito una piccola biblioteca come la nostra”. Il Comune è al lavoro anche per mettere online il catalogo dei libri per verificare la disponibilità dei titoli in tempo reale: “Da tempo – continua il primo cittadino - è  partita la collaborazione tra biblioteca e scuole elementari con il prestito dei libri necessari alla lettura dei più piccoli. Con ATL di Novara e soprattutto con la Soprintendenza di Torino stiamo puntando ad ottenere una didattica speciale sul battistero Romanico affinché ci sia continuità con il servizio dato dalla biblioteca non solo ai nostri cittadini ed alle nostre scuole, bensì a tutte le persone ed i giovani dei comuni limitrofi interessati all’argomento“.

Lucia Panagini

Articolo di: lunedì, 30 aprile 2012, 8:52 p.

Dal Territorio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio
MAGGIORA - Abigaille Zanetta era nata a Suno nel 1875, ma la sua famiglia, il papà Bartolomeo e la mamma Maddalena Marucco,  era originaria di Maggiora. E sempre a Maggiora  iniziò la sua carriera professionale come insegnante presso il locale Asilo Infantile. Attività questa che non l’avrebbe fatta assurgere agli onori della cronaca tanto da essere(...)

continua »

Altre notizie

^ Top