Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 13 dicembre 2017
Articolo di: sabato, 31 marzo 2012, 9:45 m.

Nuovo impianto "green" per la cartiera Favini

Nello stabilimento di Crusinallo saranno investiti 5 milioni e mezzo di euro

OMEGNA - Un investimento da 5 milioni e mezzo di euro. E' quanto annunciato nei giorni scorsi dall'azienda Favini per la cartiera di Crusinallo di Omegna che attualmente occupa circa 250 persone. "La parte più rilevante servirà per la creazione di un impianto di cogenerazione interno allo stabilimento - spiega il direttore generale della Favini, il dottor Eugenio Eger - Il nostro obiettivo è di aumentare l’efficienza energetica, senza più dipendere dall'esterno per la fornitura di energia elettrica”. Il progetto ha già ottenuto le autorizzazioni necessarie e sarà avviato nel giro di qualche mese. Un segno di fiducia nei confronti del sito produttivo di Crusinallo da parte dell'azienda, che produce carte speciali e ha sede principale a Rossano Veneto: "Si tratta di un investimento a lungo termine che conferma la nostra intenzione di continuare a scommettere su Omegna" sottolinea il dottor Eger. A Crusinallo, inoltre, entreranno presto in produzione nuove tipologie di carte speciali.

Lucia Panagini

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

Eger1.jpg

Articolo di: sabato, 31 marzo 2012, 9:45 m.
^ Top