Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 14 dicembre 2017
Articolo di: martedì, 13 dicembre 2011, 6:57 p.

Omegna, «stagione teatrale nonostante i tagli»

Da Simona Marchini ai Legnanesi a Lucilla Giagnoni. Il cartellone al via a gennaio

OMEGNA - Anche quest’anno il “Contato del Canavese” ha curato la stagione teatrale 2012 di Omegna: il cartellone prenderà il via a gennaio, precisamente martedì 17. Il palcoscenico del teatro Sociale ( via Verdi Omegna) ospita ormai da anni il teatro e grazie ai volontari della Soms, Società operaia di mutuo soccorso, accoglierà il numeroso pubblico che nell’ultima edizione è “piombato” in sala con 400 abbonamenti. Malgrado i tagli, l’assessore alla Cultura Maria Giulia Comazzi ritiene che «la stagione teatrale sia una ricchezza da non perdere» e per questo motivo si è impegnata per fare in modo di garantire la stagione anche nel 2012. Simona Marchini è l’attrice completa che ben si presta per dare il via alla stagione. Con “La mostra” aprirà il cartellone, martedì 17 gennaio appunto, alle 21. Febbraio porterà ancora quote rosa sul palco con Anna Mazzamauro e il suo “Brava” ispirato allo spettacolo di Enrico Montesano, “Bravo”: con lei, mercoledì 22 febbraio, ci saranno anche sei attori-ballerini. Marzo, con Lucilla Giagnoni che mercoledì 14 presenterà “Big Bang”, chiudendo la parentesi al femminile mentre mercoledì 11 aprile le “Le relazioni pericolose” tratte dall’omonimo romanzo di De Laclos (in scena Corrado Tedeschi), chiuderanno la rassegna degli spettacoli in abbonamento. Tre anche quest’anno gli spettacoli fuori abbonamento con un’operetta e due compagnie teatrali di successo. “Immagina”, con l’omegnese Andrea Gherardini, sale sul palco mercoledì 8 febbraio con “Due dozzine di rose scarlatte” scritto da Vittorio De Sica nel 1936 che l’adottò per il cinema realizzando un film tv. Malgrado gli anni, la fattezza dell’opera ben si colloca tra i classici della commedia con sfumature attualissime. Una scelta, quella della commedia che Gherardini, assieme a Bruna Vero, Claudia Franchini e Monica Letizia, porta al pubblico cittadino un genere molto apprezzato: la commedia brillante. “Nel paese dei campanelli” è il titolo dell’operetta che sarà presentata domenica 26 febbraio mentre i Legnanesi è il nome dell’atteso gruppo che torna martedì 17 aprile con “Patì... Patem!”. La vendita degli abbonamenti è già stata avviata (sarà possibile acquistarne fino a un massimo di sei), mentre i biglietti saranno in vendita da sabato 14 gennaio dalle 9.30 alle 12.30 sempre nell’ex sede della biblioteca, proseguendo il lunedì sino al venerdì. Sarà inoltre possibile acquistarli un’ora prima dell’inizio.

Luisa Paonessa

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato 

Articolo di: martedì, 13 dicembre 2011, 6:57 p.
^ Top