Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 24 febbraio 2018
Articolo di: lunedì, 10 dicembre 2012, 4:35 p.

Ospedale "dei due Borghi", sindacati di Vercelli scettici

Per Cgil, Cisl e Uil sull'unione tra Borgomanero e Borgosesia bisogna evitare la demagogia

BORGOSESIA - Le maggiori organizzazioni sindacali di Vercelli-Valsesia sono scettiche sulla proposta di accorpare gli ospedali di Borgomanero e Borgosesia.  «Appare singolare – spiegano i vertici di Cgil, Cisl e Uil - il progetto di promuovere la creazione di un unico ospedale “cardine” con due dislocazioni geografiche (Borgosesia e Borgomanero) a pochi messi all’approvazione del Piano Sanitario Regionale che, invece, individua nella nuova struttura in rete l’Ospedale S. Andrea di Vercelli quale ospedale “cardine” e l’Ospedale di Borgosesia quale ospedale “territoriale”». In quanto all’annunciata legge di iniziativa popolare (raccolta di firme per chiedere alla Regione di discutere la proposta di accorpamento): «Bisogna cercare di non cadere in una facile demagogia perché non tutto quello che si propone potrebbe essere legittimo». 

Redazione online

Articolo di: lunedì, 10 dicembre 2012, 4:35 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top