Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 20 ottobre 2017
Articolo di: domenica, 19 agosto 2012, 10:21 m.

Pettenasco: la minoranza chiede interventi a misura di turisti

Presentate parecchie interpellanze per migliorare l’appeal della cittadina

PETTENASCO – Dopo lo stop al campeggio “fai da te” imposto dal sindaco di Pettenasco Mauro Romagnoli a fine luglio, ora è la minoranza in Consiglio Comunale a chiedere altri interventi per il decoro della cittadina affacciata sul lago. L’opposizione (composta da Oreste Primatesta, Paolo De Ponti e Alessandro Pini) ha infatti presentato una lista di interpellanze sul tema. In particolare, la minoranza richiede la progettazione e la realizzazione di un piano per la messa in sicurezza dell’area di Punta Crabbia, che recentemente era stata letteralmente invasa da campeggiatori improvvisati, con posizionamento di una sbarra rimovibile, posizionamento di segnali di divieto e di una videocamera. Inoltre, si propone un regolamento che definisca il livello di responsabilità a carico di locali pubblici in merito a comportamenti inidonei e all’abbandono di rifiuti. Altre interpellanze riguardano, invece, più genericamente il tema turismo. L’opposizione propone infatti di delimitare un’area per pedoni sulla strada comunale del camping Punta Crabbia alla regionale 229, zona ad alta densità turistica, e nelle zone Pratolungo-Pettansco e Pratolungo-Crabbia. Si domanda inoltre di realizzare un punto d’attracco per imbarcazioni private. E ancora di realizzare dei servizi igienici adeguati e paesaggisticamente discreti sulla passeggiata lungolago, luogo preferito dai turisti durante la stagione estiva, e, sempre in una logica di valorizzazione del lungolago, si richiede che l’area Riva Pisolo sia adibita a zona balneabile posizionando tavolini e spostando l’attracco della navigazione più a nord. Infine, si richiede che nelle aree pubbliche lungo la provinciale si provveda alla manutenzione del verde, per migliorare sempre di più la bellezza attrattiva del territorio.

Lucia Panagini

Articolo di: domenica, 19 agosto 2012, 10:21 m.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top