Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 15 dicembre 2017
Articolo di: venerdì, 27 luglio 2012, 7:29 p.

Più affitti e meno vendite

Ecco come cambia il mercato immobiliare di Borgomanero

BORGOMANERO – Un crescendo del mercato degli affitti e una contrazione delle vendite, dovuta soprattutto alla difficoltà di ottenere mutui. La situazione del mercato immobiliare di Borgomanero sembra riflettere l’andamento nazionale, con una richiesta che, nonostante tutto, tiene. E’ quanto sostengono gli operatori di settore. Rosanna Cerutti dell’agenzia BorgoAffari sottolinea: “Le definizioni sono molto più lente che in passato e numericamente più basse, soprattutto per mancanza di erogazione di mutui da parte delle banche. Nonostante questo ci troviamo anche di fronte a molte richieste di investitori che, per mettere al sicuro i loro denari, acquistano immobili da reddito e scelgono Borgomanero perché è un mercato stabile”. E soprattutto che mantiene un buon appeal: “Molte famiglie scelgono di stabilirsi qui perché il paese offre tutta una serie di servizi comodi e utili come scuole, ospedale e stazione, pur rimanendo a misura d’uomo”. Il fatto che ci sia molta offerta e meno domanda è anche una situazione di vantaggio per gli acquirenti che possono scegliere tra una maggiore quantità di immobili. Altra faccia della medaglia della contrazione dei mutui è l’incremento della richiesta di affitti: “La mancanza di sostegno bancario nelle compravendite, a volte, fa demordere dall’acquisto rifugiandosi, almeno temporaneamente nella locazione”. Roberto Padrini dell’agenzia Eurocasa è specializzata proprio in affitti: “Le locazioni sono più richiesti che in passato. Mentre è molto più difficile comprare casa a causa della mancanza di denaro e delle difficoltà nella concessione dei mutui”. Anche sugli affitti, però, si tira la cinghia: “Se prima quasi tutti erano disposti a spendere 500 euro al mese, ora si cerca di risparmiare”. “Salgono le richieste di affitto e, di conseguenza, i canoni”, sottolinea Roberto Spadaro dell’agenzia Un Tetto per Tutti di Borgomanero. “I costi delle vendite non sono ancora facilmente accessibili, i mutui idem, affittare è spesso l’unica soluzione – risponde Spadaro – Credo che almeno il 90% degli inquilini, se potesse farlo, preferirebbe pagare un mutuo”.

Lucia Panagini

Articolo di: venerdì, 27 luglio 2012, 7:29 p.
^ Top