Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 18 novembre 2017
Articolo di: venerdì, 06 luglio 2012, 5:41 p.

Polemica sul consorzio rifiuti ConserVco

Al centro il presidente, l’omegnese Marco Campanini

Restano in stato di agitazioni i lavoratori di ConserVco, l’azienda che si occupa di raccolta e smaltimento rifiuti nel Verbano Cusio Ossola. Ma la faccenda assume sempre più contorni politici, con lo scambio di accuse incrociato tra Pd, Lega Nord e Prossima Verbania (associazione vicina al centro-sinistra). Al centro, oltre alla situazione industriale dell’aziende, anche la figura dell’omegnese Marco Campanini, attuale presidente di ConserVco e segretario provinciale della Lega Nord. Ieri la segretaria provinciale del Partito Democratico aveva scritto una lettera per esprimere forte preoccupazione sulle condizioni economiche dell’ente e sulla questione dei lavoratori: “Proprio in quest’ottica – conclude Antonella Trapani - crediamo necessario chiarire la situazione. Innanzitutto da parte del presidente del Cda, il leghista Campanini (che tra l’altro aveva annunciato ai giornali mesi fa l’intenzione di dimettersi dopo la sua avvenuta elezione a segretario provinciale della Lega Nord).. Mentre Prossima Verbania attacca sul doppio incarico del politico omegnese: “E’ un Campanini di lotta e di governo”. Secca la replica di Marco Campanini: “Preciso di essermi dimesso da VCO Trasporti (eliminando quindi il doppio incarico) ma non da ConserVCO in quanto mi è stato richiesto dai componenti del CDA perchè, in mancanza del Direttore che costituisce l'elemento di continuità, molte questioni andavano affrontate e sono state risolte”. E sulla questione finanziaria assicura “E’ in via risoluzione, anche grazie all'interessamento del Presidente della Provincia Massimo Nobili”.

Lucia Panagini 

 

Articolo di: venerdì, 06 luglio 2012, 5:41 p.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top