Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 14 dicembre 2017
Articolo di: lunedì, 27 febbraio 2012, 12:42 m.

Primarie centrosinistra: vince Pastore

Altissima l’affluenza alle urne. Oltre 1600 i votanti, più che alle primarie di un anno fa a Novara

Borgomanero – Contro ogni previsione della vigilia l’ingegner Perluigi Pastore, 59 anni insegnante di fisica all’Iti “Leonardo da Vinci” già Sindaco di Borgomanero dal 1998 al 2007 ha vinto le “primarie” del centro sinistra  battendo Emanuele Cerutti, 39 anni, educatore professionale e tra i fondatori della Cooperativa sociale “Vedogiovane”. Al seggio elettorale costituito ieri domenica nella sala “Carlo Giustina” della Soms in corso Roma 136 si sono presentate 1647 persone: 902 uomini e 745 donne. Pierluigi Pastore ha vinto con 874 voti, contro le 759 preferenze raccolte da Emanuele Cerutti. Avevano diritto di voto tutti i cittadini borgomaneresi con età superiore a sedici anni e anche gli extracomunitari residenti in città da almeno un anno provvisti di regolare permesso di soggiorno. Cerutti era appoggiato dalla maggioranza del Circolo Pd, dalla senatrice Franca Biondelli, da “Sinistra, ecologia,libertà”, da “Italia dei valori” e dalla locale sezione dei “Giovani democratici” mentre Pastore era sostenuto da una lista civica e dagli ex assessori Gaetano Vullo e Gianni Barcellini .Venerdì sera a conclusione della campagna elettorale Cerutti aveva ottenuto anche l’appoggio da parte di don Andrea Gallo, battagliero fondatore e animatore della Comunità di San Benedetto al Porto di Genova che proprio di recente alle primarie del centro sinistra nel capoluogo ligure aveva appoggiato il “vendoliano” Marco Doria risultato vincitore della competizione. Sostegno che in questo caso non è però servito a Cerutti per battere Pastore. Sarà ora lui a sfidare a nome del centro sinistra alle amministrative di maggio Anna Tinivella, Sindaco in carica sostenuta dal centro destra. “Ringrazio tutti quanti hanno riposto in me la loro fiducia – sono state le prime parole di Pastore subito dopo l’elezione – e che mi avevano incoraggiato a presentarmi alle primarie e ad un nuovo impegno amministrativo. La gente a quanto pare ha apprezzato non solo il lavoro svolto quando ero Sindaco ma anche il mio ruolo svolto come consigliere minoranza. Ho sempre cercato anche all’opposizione di farmi portavoce dei problemi della città mantenendo un continuo dialogo con i borgomaneresi facendomi interprete in Consiglio comunale delle attese dei giovani, degli anziani, dei commercianti e di molte altre realtà locali”.

Carlo Panizza

Articolo di: lunedì, 27 febbraio 2012, 12:42 m.
^ Top