Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 15 dicembre 2017
Articolo di: venerdì, 01 aprile 2011, 12:00 m.

Raduno itinerante chiude il “Marzo in rosa”

Successo per la quarta edizione della manifestazione

BORGOMANERO – “Comunque vada sarà un successo”, avevano detto all’unisono le “sindachesse” di Borgomanero (Anna Tinivella), Cureggio (Annalisa Beccaria), Gozzano (Carla Biscuola), Briga Novarese (Rosanna Bellosta) e Ameno (Micaela Gerardi) presentando il 21 febbraio a Palazzo Tornielli la quarta edizione del “Marzo in rosa”. Le previsioni sono state azzeccate.

Tutte le manifestazioni programmate nei cinque Comuni amministrati dal gentil sesso hanno ottenuto un più che lusinghiero successo. Compresa l’ultima, quella che domenica scorsa ha tenuto tutti con il fiato sospeso a causa delle incerte condizioni atmosferiche. Tutto è invece filato liscio. La pioggia è caduta copiosa solo nel tardo pomeriggio quando sul “Marzo in rosa” era ormai calato il sipario.La giornata si era aperta a metà mattina con il raduno in piazza Martiri a Borgomanero delle auto d’epoca organizzato dall’associazione “I Miserabili”.

Un lungo corteo di splendide vetture (tra queste la mitica “Balilla” e una “Citroen” del 1951, di quelle utilizzate dalla malavita nei films di Jean Gabin) abbinate ad altrettante splendide modelle, tra cui l’ex miss Lago d’Orta e ora conduttrice televisiva Simona Piola e naturalmente alle “sindachesse”, ha percorso le vie del centro prima di raggiungere Cureggio per la benedizione impartita dall’anziano parroco don Andrea Cusaro.

La “carovana” ha quindi proseguito la propria marcia in direzione di Briga Novarese prima di fare rientro a Borgomanero dove ad attenderla c’era il Gruppo storico capitanato da Damiana Boriolo, le maschere cittadine, Sciora Togna e Sciora Carulèna impersonate rispettivamente da Tiziano Godio e da Alessandro Barcellini e la Banca musicale “G.Puccini” di Suno.

Il corteo ha quindi raggiunto Parco Marazza per il “pic nic d’altri tempi” allietato nel pomeriggio dalle musiche di “Mary e la sua band”. Le auto d’epoca hanno fatto la loro apparizione anche nei comuni di Gozzano e Ameno.

Carlo Panizza

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

 

Articolo di: venerdì, 01 aprile 2011, 8:15 m.
^ Top