Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 18 dicembre 2017
Articolo di: martedì, 26 luglio 2011, 12:45 p.

Restauro della Collegiata, anche l’aiuto del “Rotary”

La facciata necessita di un urgente recupero

BORGOMANERO - Il Rotary Club Borgomanero – Arona contribuirà al restauro, ormai non più rinviabile, della facciata della Collegiata di San Bartolomeo a Borgomanero. Ancora recentemente dalla facciata principale si erano staccati diversi calcinacci e l’area sottostante era stata transennata per il tempo necessario alla messa in sicurezza con la rimozione delle parti pericolanti. Il Rotary, da sempre  sensibile alla salvaguardia del patrimonio storico – artistico locale, darà il sostegno economico all’intervento. Lo ha annunciato il presidente Miro Di Sabato a margine dell’intermeeting tenutosi la scorsa settimana  nella accogliente cornice della Tenuta Montezeglio in regione Monticelli ad Invorio al quale hanno partecipato il Rotary Club Pallanza - Stresa, il Rotary Orta San Giulio, il Soroptimist Alto Novarese e il club borgomanerese “Frecce Tricolori 61” rappresentato nella circostanza dal presidente Maria Teresa Bertinotti e dal presidente onorario Mario Iaria. Ospite d’onore della piacevole serata il capitano di vascello Aurelio De Carolis, Comandante della portaerei “Cavour”, che ha relazionato sul tema “Il ruolo delle portaerei nei moderni scenari”. L’alto ufficiale, con il supporto di diapositive e filmati, ha ripercorso sinteticamente la storia dell’aviazione in marina.

Carlo Panizza  

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

Articolo di: martedì, 26 luglio 2011, 12:45 p.

Dal Territorio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio
MAGGIORA - Abigaille Zanetta era nata a Suno nel 1875, ma la sua famiglia, il papà Bartolomeo e la mamma Maddalena Marucco,  era originaria di Maggiora. E sempre a Maggiora  iniziò la sua carriera professionale come insegnante presso il locale Asilo Infantile. Attività questa che non l’avrebbe fatta assurgere agli onori della cronaca tanto da essere(...)

continua »

Altre notizie

^ Top