Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 22 settembre 2017
Articolo di: martedì, 31 luglio 2012, 12:00 m.

Riflettori puntati su Miasino Jazz

La rassegna in programma a Miasino e Orta. Le serate affidate a musicisti di fama

MIASINO-ORTA - Attraverso il linguaggio universale della musica il “Miasino Classic Jazz Festival” ha acceso i riflettori su Lesa ed è pronto a farlo su Miasino e Orta. Dopo l'anteprima sul lago Maggiore, con il “Max De Aloe Quartet”, sono quattro le date in programma nell’ambito della rassegna diventata un appuntamento ormai classico nel calendario degli eventi estivi che si svolgono sul territorio. Un rassegna che negli anni ha saputo collezionare successi di pubblico e di critica, attirando appassionati un po' da tutta Italia e non solo. 
Le magiche atmosfere del jazz tradizionale risuoneranno a Villa Nigra di Miasino, domenica 5 agosto, in una serata dal titolo “Ambassador JazzBand: lo stile di un tempo”. Fanno parte della Ambassador Band di Rimini, Federico Tassani al trombone e voce, Stefano Serafini alla tromba, Guglielmo Pagnozzi al clarinetto, Massimo Ferri alla batteria, Luciano Corcelli al banjo e Gianfranco Verdini al susafono. Il sound graviterà intorno allo stile jazz anni Trenta.
Si prosegue lunedì 6 agosto, sempre a Villa Nigra di Miasino, con un appuntamento dove la musica del grande Louis Armstrong sarà rivisitata dai grandi del jazz italiano. La serata sarà affidata a “Louis Armstrong Tribute all Stars”, formazione che comprende i migliori musicisti di jazz tradizionale: il contrabbassista Luciano Milanese, il trombettista Fabrizio Cattaneo, il trombonista Luciano “Big Lou” Invernizzi, il raffinato clarinettista Alfredo Ferrario, Massimo Caracca alla batteria e Gianluca Tagliazucchi, considerato a livello europeo tra i migliori. Si rimane a Villa Nigra anche martedì 7 agosto, con la “Big Band di Paolo Tomelleri”. Il sound maestoso, l'impatto sonoro, la forza espressiva dell'orchestrazione, e non ultimo il numero dei musicisti utilizzati, daranno a chi l'ascolta una forte emozione e un coinvolgimento unici.
Ultimo appuntamento con lo swing e il blues a chiusura del festival: ci si sposta all'hotel San Rocco di Orta, mercoledì 8 agosto, con “Laura Fedele e Trio”. Il costo della serata (inclusa la consumazione al bar) è fissato in 28 euro per persona, con gradita prenotazione allo 0322 911977. L'appuntamento è alle 21, mentre tutti gli altri spettacoli avranno inizio alle 21.30, costo d'ingresso 10 euro.

Maria Nausica Bucci

Articolo di: lunedì, 30 luglio 2012, 11:26 p.
youkata
^ Top