Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 16 dicembre 2017
Articolo di: martedì, 29 maggio 2012, 4:25 p.

Rubinetteria: si cercano opportunità all'estero

Una decina di aziende con l'Evaet in fiera in Libia e Ucraina

Chi guarda ad Est, alle Repubbliche dell'ex Unione Sovietica, chi pensa alla Libia del post-Gheddafi. Sono ancora una volta le aziende del borgomanerese a raccogliere con più entusiasmo l'invito dell'Evaet, l'azienda speciale per l'internazionalizzazione della Camera di Commercio di Novara, alle sue ultime iniziative. Tutte del comparto rubinetteria le 4 imprese che hann preso parte alla fiera Libya Build, svoltasi a Tripoli dal 20 al 24 maggio. Le quattro aziende hanno avuto a disposizione degli stand individuali ed un'area istituzionale, condivisa con altrettante imprese vercellesi. All'inaugurazione della manifestazione, la più importante del Paese magrebino, nel settore dell'edilizia c'era anche il presidente della Camera di commercio di Novara, Paolo Rovellotti, e il viceministro alle infrastrutture Mario Ciaccia.  «L’Italia rappresenta il primo Paese fornitore ed acquirente della Libia – spiega Rovellotti – Proprio in questi giorni è stato creato un Comitato italo-libico per favorire la costituzione di joint venture tra i due Paesi: i contatti che abbiamo allacciato durante la fiera con Unioncamere Libia vanno proprio in questa direzione e mirano a valorizzare la nostra realtà territoriale». Soddisfazione delle aziende novaresi anche per i riscontri ottenuti alla rassegna Aqua-Therm di Kiev dal 15 al 18 maggio. Delle 8 aziende che componevano la delegazione provinciale ben 7 provenivano da Borgomanero e dintorni. «L’appuntamento è ormai diventato un market place strategico anche per gli altri Paesi dell’ex Unione Sovietica – commenta Gianfredo Comazzi, presidente dell’E.V.A.E.T. – e lo confermano i risultati raggiunti: alcune delle nostre imprese hanno firmato degli ordini già durante la fiera; altre, che avevano partecipato con noi alle passate edizioni, esponevano assieme a partner locali, segno di un’evidente crescita della capacità delle aziende novaresi di posizionarsi sui mercati esteri».

Lucia Panagini

Articolo di: martedì, 29 maggio 2012, 4:25 p.
^ Top