Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
domenica, 21 gennaio 2018
Articolo di: venerdì, 23 marzo 2012, 2:51 p.

Sacerdote e scultore

Don Giovanni di Maggiate: una vita per la fede e per l'arte

MAGGIATE - Sempre all’opera don Giovanni Cavagna, sacerdote scultore, compositore e amante dell’arte. Ora sta ultimando le sue due ultime fariche, destinate al Santuario della Santissima Pietà di Cannobio. Si tratta di un porta cero e di un altare. Il primo, in noce, dell’altezza di un metro e venti centimetri circa, è dedicato a Monsignor Germano Zaccheo, vescovo di Casale Monferrato, originario di Cannobio,  scomparso nel 2007. Sopra vi sono raffigurati quattro angeli, che rappresentano le quattro virtù cardinali. L’altare, sempre in noce, rappresenta invece la famosa immagine della Pietà di Cannobio. Non saranno certo le ultime opere del don. Non pago di aver realizzato la grande opera dell’Apocalisse, collocata all’ingresso del Battistero nella parrocchiale di Maggiate, a quanto pare il sacerdote scultore ha già in mente di aggiungere qualcos'altro nella sua amata parrocchia.

Lucia Panagini

Articolo di: venerdì, 23 marzo 2012, 2:51 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top