Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 26 giugno 2017
Articolo di: sabato, 23 febbraio 2013, 12:32 m.

San Maurizio d’Opaglio “adotta” una compagnia teatrale

La Compagnia Teatro delle Selve gestirà il Teatro degli Scalpellini

SAN MAURIZIO D’OPAGLIO – La Compagnia Teatrale ha uno spazio dove realizzare i suoi progetti; il Comune ha in cambio un calendario di eventi per il proprio teatro. E’ questo in estrema sintesi il progetto “Adotta una compagnia” promosso dalla Fondazione Piemonte dal Vivo – Circuito Regionale dello Spettacolo di Torino. Una formula che è stata adottata di recente da 10 comuni italiani, tra cui c’è anche il Comune di San Maurizio d’Opaglio. 

A San Maurizio, lo “scambio” avverrà tra il locale Teatro degli Scalpellini e la Compagnia Teatro delle Selve, già molto attiva nel Cusio con ben 12 edizioni del Festival Teatri Andanti. Con il sostegno e il tutoraggio artistico-organizzativo della Fondazione (che gestisce quasi 300 sale teatrali in tutta la Regione), la Compagnia darà vita alla Bottega Teatrale degli Scalpellini che si occuperò di realizzare spettacoli, ospitare produzioni e offrire formazione teatrale per i più giovani. 

L’accordo è stato siglato la scorsa settimana, ma le attività vere e proprie della bottega inizieranno solo a partire dal mese di ottobre, per dar modo di trovare degli sponsor per l’iniziativa. Già a marzo, però, gli spettatori potranno avere un “aperitivo” della nuova vita del Teatro degli Scalpellini, grazie ad una minirassegna di spettacoli che prenderà il via l’8 marzo con “Buon vino, Favola lunga”, produzione del Teatro delle Selve. 

Lucia Panagini

Articolo di: sabato, 23 febbraio 2013, 12:32 m.
youkata
^ Top