Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 18 novembre 2017
Articolo di: sabato, 18 agosto 2012, 9:06 m.

San Vito e il suo banco di beneficienza: una tradizione dal 1903

A Omegna si apre la festa più attesa dell’anno con tanti eventi e le serate finali di “Fiori di fuoco”

OMEGNA – Inizia oggi, sabato 18 agosto, e continuerà fino a lunedì 27 la tradizionale Festa di San Vito a Omegna. Si ha memoria di una festa a fine agosto fin dal 1903 con solenni celebrazioni religiose e intrattenimenti sportivi, musica bandistica, fuochi d'artificio, luminarie, e banco di beneficenza. Quella lontana festa, che non era san Vito, diventò comunque modello ispiratore per il Comitato organizzatore della festa patronale che si svolge ancora oggi. Tutti i giorni della festa sono numerosissimi gli eventi in programma (circa una cinquantina) dislocati nelle diverse piazze della cittadina (Salera, Beltrami, Giardini, Mameli più lo spazio dedicato ai Bimbi al Forum) tanto che dal sito www.sanvito-omegna.it è possibile scaricare un’apposita “app” per il proprio smartphone (disponibile sia per Iphone sia per Android) per essere sempre aggiornati.

Ricordiamo la presenza dell’immancabile banco di beneficienza, punto centrale della festa, come sempre allestito in largo Cobianchi nei pressi del Municipio, con oltre 200 tipi di articoli e biglietti (a 2 euro) sempre vincenti. Il banco finanzia la realizzazione di concerti e spettacoli pirotecnici completamente gratuiti e cosa più importante, permette al Comitato Festeggiamenti di fare della beneficenza tramite delle donazioni a enti ed associazioni no-profit.

I premi più ambiti quest’anno saranno sicuramente le due auto in palio, una Fiat Punto e una Chevrolet Spark, e poi 8 viaggi nel Mar Rosso, 8 motorini, biciclette, televisori, elettrodomestici…

In concerto come sempre grandi nomi: in piazza Salera questa sera si comincia con Ivana Spagna, il 21 agosto Bobby Solo, il 24 i Dik Dik. Piazza Beltrami sarà invece dedicata al musical con numerosi eventi targati Arcademia. Tra le iniziative, oltre alla gastronomia e ai concerti e spettacoli, segnaliamo la Fiera del Lago e delle Valli nell’area giardini, “Sanvino”, rassegna enologica che trova sede in piazza VIII Marzo e all’oratorio, il 25° raduno di auto e moto d’epoca domenica 26 agosto, sabato 25 agosto dalle 16 il Palio dei Rioni.  Durante San Vito si svolgeranno inoltre gli ultimi due eventi della rassegna “Fiori di Fuoco 2012”: domenica 19 agosto alle 21.30 in gara gli italiani della Fas Fuochi artificiali mentre domenica 26 agosto alle 21.30 la serata finale vedrà protagonisti i canadesi della Apogée Fireworks, e a seguire premiazione e sorpresa pirotecnica della Parente Fireworks.

Per quanto riguarda le celebrazioni religiose il clou si avrà sabato 25 agosto alle ore 20.30 con la funzione in Collegiata Sant'Ambrogio e a seguire la tradizionale Processione per le vie cittadine con l'Urna di San Vito alla presenza del Monsignor Franco Giulio Brambilla, accompagnati dalla Filarmonica Omegnese, per concludere con la benedizione del lago e delle barche.

Valentina Sarmenghi

Articolo di: sabato, 18 agosto 2012, 9:06 m.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top