Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 17 gennaio 2018
Articolo di: giovedì, 11 gennaio 2018, 2:09 p.

Scuola: «Noi, esclusi dalle graduatorie: è ingiusto»

La protesta degli insegnanti con diploma magistrale

Con la sentenza del 20 dicembre 2017 il Consiglio di Stato a sezioni riunite ha stabilito in via definitiva che gli insegnanti in possesso di un diploma magistrale conseguito entro il 2001/2002 dovranno essere esclusi dalle Graduatorie a Esaurimento, cioè le graduatorie a cui sono iscritti i docenti in possesso di abilitazione all’insegnamento e che sono utilizzate per l’assunzione in ruolo. Questo implica che i diplomati magistrali dovranno d’ora in poi essere inseriti nelle Graduatorie d’istituto, che vengono utilizzate solo per le supplenze annuali e temporanee, con esclusione dell’immissione in ruolo.
Nella giornata di lunedì 8 gennaio anche un gruppo di insegnanti di Novara ha partecipato a una delle numerose manifestazioni che si sono tenute in tutt’Italia davanti agli uffici scolastici regionali per poter manifestare «il proprio disagio e sottolineare quanto questa decisione  di escludere dalle Graduatorie a Esaurimento gli insegnanti in possesso di un diploma magistrale conseguito entro il 2001/2002  sia ingiusta».  «Molti insegnanti, dopo 10-15 anni di precariato,  - precisa un gruppo di  Insegnanti Piemontesi con Diploma magistrale - hanno superato brillantemente un duro anno di prova firmando un contratto a tempo indeterminato che, grazie a questa decisione, ora vale meno della carta straccia». Nel Novarese  gli insegnanti coinvolti sono circa 650 mentre nel Vco sono poco più di 300.

Leggi di più sul Corriere di Novara in edicola

Articolo di: giovedì, 11 gennaio 2018, 2:09 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top