Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 16 dicembre 2017
Articolo di: martedì, 08 maggio 2012, 2:58 p.

Sempre più energia "green" con il Consorzio San Giulio

L'assemblea della società per i servizi energetici dell'Ain si è svolta a Borgomanero

BORGOMANERO - 320 GWh di energia elettrica “verde” e oltre 34 milioni di metri cubi di metano. Sono questi i numeri stimati per il Consorzio San Giulio, la società per i servizi energetici dell'Associazione Industriale di Novara. Nei giorni scorsi il Consorzio, che lega ad oggi 114 aziende, ha svolto l'annuale assemblea, dove è stato approvato il bilancio 2011 e sono state definite le linee strategiche per il prossimo anno.  "A fine 2011 – ha spiegato il presidente del Consorzio, Federico Zaveri – il San Giulio poteva contare su 102 siti attivi nelle forniture di energia elettrica e 43 siti attivi nelle forniture di gas naturale. L’energia elettrica è fornita da oltre quattro anni da Energetic Source, con un volume complessivo stimato in aumento per il 2012: 320 GWh/anno e un valore di mercato superiore ai 40 milioni". Il plus del Consorzio è riuscire ad ottanere tariffe "su misura" per ogni azienda in modo di adeguare i costi alle singole esigenze di consumo.  Anche per l’anno in corso l'energia acquistata sarà rigorosamente "verde". E continua Zaveri: "La gara per la fornitura di metano nel periodo luglio 2012-giugno 2013 sarà conclusa a breve, con una stima di consumi in aumento, a circa 34,2 milioni di metri cubi e un valore di mercato di oltre 10 milioni". "Lo Sportello Energia dell’Ain – ricorda inoltre Marco Mainini, Energy Manager dell'Associazione Industriali di Novara e procuratore del Consorzio – è gratuitamente a disposizione delle aziende associate per una consulenza specialistica sulle tematiche energetiche. In questo periodo stanno registrando particolare interesse tematiche quali la valutazione delle possibili defiscalizzazioni delle forniture energetiche (accise), i “certificati verdi”, i “certificati bianchi” (titoli di efficienza energetica), i “certificati neri” (quote Emission Trading System) e gli impianti di cogenerazione e da fonti rinnovabili». Durante i lavori assembleari gli esperti della società “Energy Saving”, che supporta il consorzio per l’erogazione di alcuni servizi collaterali, hanno illustrato i meccanismi di valutazione e di presentazione dei progetti per la richiesta dei Titoli di efficienza energetica (Tee), i cosiddetti “certificati bianchi”, che costituiscono attualmente il principale incentivo nazionale per gli interventi di efficientamento energetico e per la realizzazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento. La presentazione verrà replicata lunedì 14 maggio 2012, alle 15, nella sede Ain di C.so Cavallotti 25, a Novara.

Lucia Panagini

Articolo di: martedì, 08 maggio 2012, 2:58 p.
^ Top