Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 18 dicembre 2017
Articolo di: martedì, 20 marzo 2012, 5:15 p.

Si avvicina il gran finale del Marzo in rosa

Ultimi 10 giorni di eventi per il calendario tutto al femminile

Proseguono gli eventi del “Marzo in Rosa”, il calendario tutto al femminile che coinvolge Borgomanero e i Comuni limitrofi. E il prossimo fine settimana ha il sapore del gran finale. A Gozzano il 24 e il 25 marzo le vie fioriscono con la 26° edizione della Fiera della Camelia, dove sarà presente anche un mercatino di delizie locali. A Borgomanero domenica 25 si fa un tuffo nel passato con il pic-nic di altri tempi nel giardino di Villa Marazza, mentre all’interno della prestigiosa dimora storica le coppie di futuri sposini potranno visitare la fiera dedicata alle nozze. Il Marzo in Rosa affronta però anche temi seri: sempre nel prossimo weekend, il Comune di Borgomanero dedica una serata al diritto di famiglia (venerdì 23 marzo alle 21 alla Soms). Mentre continuano le conferenze del martedì a Cureggio con gli approfondimenti medici.

Ancora aperte, fino al 26 marzo, le iscrizioni per il premio “Una donna, un’opera, una storia” presso la sede dall’associazione “Stop Solitudine Onlus” in via Rossini 1 a Cureggio. Al concorso può partecipare ogni donna che  voglia realizzare, o abbia già realizzato, un dipinto, un manufatto di qualsiasi genere, una fotografia che  racconti o rappresenti qualcosa di  significativo per lei.  Tutte le opere saranno in mostra venerdì 30 marzo alle 21 presso la sede dell’associazione, in quell’occasione saranno premiate le vincitrici. Sabato 31 marzo presso il teatro Rosmini sarà la volta, invece, di aspiranti performer: ballerine, cantanti&co, si sfideranno sul palco del primo talent show al femminile di Borgomanero, la serata “Talento donna”. Grande la curiosità per l’evento, quasi quanto quella che ha accompagnato domenica un’altra manifestazione speciale del “Marzo in Rosa”, la sfilata dei sindaci donna del territorio. Nella foto a lato, il primo cittadino di Cureggio Anna Lisa Beccaria, durante un’impeccabile passerella.

 

Lucia Panagini

Articolo di: martedì, 20 marzo 2012, 5:15 p.

Dal Territorio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio
MAGGIORA - Abigaille Zanetta era nata a Suno nel 1875, ma la sua famiglia, il papà Bartolomeo e la mamma Maddalena Marucco,  era originaria di Maggiora. E sempre a Maggiora  iniziò la sua carriera professionale come insegnante presso il locale Asilo Infantile. Attività questa che non l’avrebbe fatta assurgere agli onori della cronaca tanto da essere(...)

continua »

Altre notizie

^ Top