Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 11 dicembre 2017
Articolo di: martedì, 19 giugno 2012, 5:37 p.

Sindaci tutti d’accordo: meno corse ma salvate l’Arona-Santhià

Riunione degli amministratori in Regione, ma manca l’assessore ai trasporti.

 “Abbiamo tutti ribadito lo stesso concetto: cancellare completamente le tratte ferroviarie è una decisione sbagliata, meglio razionalizzare le corse integrandole con gli autobus ma mantenendo i treni”.  Così l’assessore all’Urbanistica di Borgomanero, Pierfranco Mirizio, all’uscita dell’incontro in Regione sui trasporti dove ha rappresentato la città agognina. Nella sede del Consiglio Regionale si è parlato a lungo della cancellazione di 12 tratte ferroviarie, avvenuta con l’orario estivo. La riunione è stata particolarmente affollata: presente tutti i sindaci dei Comuni novaresi interessati e quasi tutti gli altri primi cittadini del Piemonte, una nutrita rappresentanza di consiglieri regionali e gli assessori William Casoni e Giovanna Quaglia. Assente, però, l’assessore ai Trasporti Bonino, diretta interessata: “ci è stato detto che stava preparando il Consiglio Straordinario del pomeriggio su questi temi”, testimonia Mirizio. Con lui c’erano tutti i sindaci del novarese interessati dalla soppressione dell’Arona-Santhià, cioè i primi cittadini di Arona, Comignago, Cureggio e Romgnano Sesia. Cauto ottimismo tra gli amministratori all’uscita dell’incontro: “L’assessore Casoni ci ha assicurato che la Giunta valuterà la nostra posizione e che questo periodo estivo con i soli bus sostitutivi è un periodo sperimentale – sottolinea Mirizio – Dal canto nostro abbiamo compiuto un ulteriore passo alla Regione proponendo un’integrazione ferro/gomma, garantendo però trasporti su rotaia negli orari più frequentati dai pendolari”. Lo stesso assessore borgomanerese viaggia per lavoro tutti i giorni in direzione Torino: “Finora i pullman sono stati puntuali ma è un fatto che il tempo di percorrenza si allunghi di almeno 10 minuti al mattino e alla sera”. 

Lucia Panagini

Articolo di: martedì, 19 giugno 2012, 5:37 p.
^ Top