Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 15 dicembre 2017
Articolo di: martedì, 10 luglio 2012, 8:29 p.

Tentata rapina di Fontaneto: uno dei due malviventi aveva una tuta da imbianchino

Indagini in corso

FONTANETO D'AGOGNA - Si è presentato con una tuta da imbianchino uno dei due rapinatori che, questa mattina, martedì 10 luglio, qualche minuto dopo le 10, ha tentato di rapinare la Veneto Banca (già Banca Popolare di Intra) di piazza San Rocco 1 nel centro di Fontaneto d'Agogna, nel Novarese.

L'uomo, è entrato nell'istituto di credito armato di un'arma da taglio (sembrerebbe un taglierino) e, quindi, ha immediatamente fatto intuire il suo intento ai dipendenti presenti in quegli istanti nei locali della banca. All'esterno c'era un complice che lo aspettava. Sfortunatamente per i due malviventi, il colpo è fallito e i rapinatori hanno dovuto fuggire celermente dal luogo della tentata rapina.

A far andare nel panico il rapinatore entrato in banca, sembra siano state le spiegazioni fornite dall'impiegato, che ha illustrato all'uomo come la cassaforte era collegata a un sistema di sicurezza e come, pertanto, la sua apertura non poteva essere effettuata celermente.

Intanto in banca erano entrati anche alcuni clienti. Probabilmente per queste nuove presenze il rapinatore si è sentito poco sicuro e ha lasciato di tutta fretta la filiale dell'istituto di credito, abbandonando ogni intento criminoso.

Sul posto, scattato l'allarme, i Carabinieri della tenenza di Borgomanero e il personale del Nucleo rilievi scientifici dell'Arma, che ha effettuato una serie di controlli per individuare eventuali tracce lasciate dai due malviventi, che si sarebbero allontanati su un’auto parcheggiata poco distante e che è stata poi rinvenuta e posta immediatamente sotto l'occhio attento degli inquirenti. Sotto esame il filmato delle telecamere di sorveglianza.

Monica Curino

Articolo di: martedì, 10 luglio 2012, 8:29 p.
^ Top