Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 18 dicembre 2017
Articolo di: sabato, 22 gennaio 2011, 5:55 p.

Torna il Burraco solidale

Il Torneo di beneficenza è organizzato dal Soroptimist Alto Novarese

Borgomanero. Si svolgerà venerdì 28 gennaio, alle ore 20 presso il Ristorante Da Paniga di Borgomanero, la terza edizione del Grande Torneo di Burraco con buffet organizzato dal Soroptimist Alto Novarese. E’ diventato ormai un appuntamento fisso nel calendario delle attività del Club e una bella consuetudine per coniugare divertimento e solidarietà.  Il primo anno, il ricavato è stato destinato al progetto di canalizzazione delle acque nel villaggio di Akadeli in Kenia, mentre l’anno scorso oltre 1600 euro sono stati raccolti in favore delle popolazioni terremotate di Haiti. Quest’anno servirà invece a sostenere la Casa piccolo Bartolomeo di Borgomanero dove sono accolte ragazze madri e donne in difficoltà.

L’appuntamento è presso il Ristorante Da Paniga, via Maggiora, 86, Borgomanero, alle ore 20 per l’aperitivo. Il torneo (4 turni da 3 smazzate) avrà inizio alle ore 21. Dopo il primo turno verrà servito il primo piatto e dopo il terzo turno verrà servito il dolce. L’organizzazione tecnica è del Circolo del Bridge di Borgomanero, il giudice di gara sarà  Roberto Perucchini. Come di consueto ci saranno molti premi offerti con generosità dagli esercenti e commercianti borgomaneresi o messi a disposizione dalle aziende locali.

Saranno premiate tutte le coppie classificate fino ad esaurimento dei premi. La quota di partecipazione è 35 euro e le iscrizioni sono da inviare entro il 26 gennaio tramite e-mail agli indirizzi: litarda@tiscali.it  o  zanetta@andersenspa.com.

Valentina Sarmenghi

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

LOCA_BURRACO_corretta.jpg

Articolo di: sabato, 22 gennaio 2011, 5:55 p.

Dal Territorio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio

Era di Maggiora una delle "madri" del movimento operaio
MAGGIORA - Abigaille Zanetta era nata a Suno nel 1875, ma la sua famiglia, il papà Bartolomeo e la mamma Maddalena Marucco,  era originaria di Maggiora. E sempre a Maggiora  iniziò la sua carriera professionale come insegnante presso il locale Asilo Infantile. Attività questa che non l’avrebbe fatta assurgere agli onori della cronaca tanto da essere(...)

continua »

Altre notizie

^ Top