Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 15 dicembre 2017
Articolo di: sabato, 22 gennaio 2011, 5:47 p.

Tre compleanni speciali nel Novarese e nel Vco

Hanno spento 100 candeline Clorinda Bettinardi di Momo, Maria Ciana di Omegna e Mariuccia Tarrini di Preglia

Momo, Crevoladossola, e Omegna.  Ben tre signore del Novarese e del Verbano Cusio Ossola nei giorni scorsi hanno tagliato lo straordinario traguardo del secolo di vita.

Clorinda Bettinardi, l’abitante più longeva di Momo, ha spento le sue “prime” 100 candeline mercoledì scorso, 19 gennaio. Clorinda vive alla Cascina Crosa, all’estremo nord del paese ed è originaria del Veneto . Vive qui da circa 60 anni, dopo aver trascorso un breve periodo alla Savonera. La forma smagliante, la voglia di scherzare e la mise impeccabile lasciano difficilmente immaginare che sia lei l’unica centenaria di Momo.

Mercoledì per l’occasione i famigliari l’hanno accompagnata in chiesa parrocchiale per assistere alla santa messa, che è riuscita a frequentare assiduamente fino a due anni fa: «Sono stata sempre iscritta all’Azione Cattolica» ci ha raccontato orgogliosa. Il parroco don Angelo Fortina l’ha ricordata durante la celebrazione e l’ha raggiunta in casa per una visita. Il sindaco Michela Leoni, presente in chiesa con il consigliere Valter Ricalcati e l’assessore Stefano Corradi, le ha consegnato un omaggio floreale. Nata a Bressanvido (Vicenza) nel 1911, nonna Clorinda ricorda ben due guerre mondiali. Della prima ha ancora nitido in mente il momento della distribuzione del rancio in paese, quando lei aveva solo quattro anni. Un’altra memoria a cui è particolarmente legata è l’attività lavorativa svolta presso una fabbrica di penne stilografiche, dove entrò a soli 13 anni e rimase fino al matrimonio nel ‘38 con Giuseppe Campesan. In Veneto nacquero tutti i cinque figli. Nei primi anni ‘50 il trasferimento in Piemonte, dove Clorinda Bettinardi ha iniziato ha dedicarsi esclusivamente ad accudire la numerosa famiglia. Oggi ha nove nipoti e ben cinque pronipoti, tutte femmine.

Sempre il 19 gennaio ha compiuto 100 anni anche Maria Ciana di Omegna che ha ricevuto gli auguri del sindaco Antonio Quaretta, residente non lontano dalla nonnina, omaggiandola con dei fiori. “So che lei ne ha di bellissimi nel suo giardino e so quanto amasse coltivarli - ha detto Quaretta entrando in casa- ma non potevo giungere a mani vuote”. Presente anche il parroco di Bagnella don Domenico Piatti rettore della parrocchia di San Maiolo di Agrano, frazione omegnese in cui vive la centenaria. A nonna Maria don Domenico ha portato una bella cornice per riporre le foto a lei più care.. Nata ad Agrano nel 1911 nonna Maria è la seconda di quattro figlie. Ha sempre vissuto in paese e dal lontano 1925 nella stessa casa in cui vive oggi assieme alla sorella minore Carla di “appena” 88 anni. Il segreto di tanta longevità è probabilmente dovuto al lavoro svolto all’aperto nella verdeggiante campagna che circonda la sua casa. Domani, domenica 23 gennaio si svolgerà la festa di compleanno condivisa con una trentina di persone tra nipoti e pronipoti.

Mariuccia Tarrini ha infine festeggiato il suo 100° compleanno giovedì 20 gennaio a Preglia (Crevoladossola), dove abita, in via Roggia dei Mulini. La centenaria ha ricevuto la visita del sindaco Giovanni Rondinelli, del parroco don Enrico Manzini e del prete di Cisore e Mocogna don Piero Tarrini, nipote della festeggiata. La festa di compleanno è poi proseguita con parenti e vicini. Mariuccia Tarrini, unica ancora in vita di sei figli, è nubile e ancora completamente autosufficiente anche se vive, per maggiore sicurezza, con una badante. Legge libri e giornali senza occhiali, cuce, gioca a carte con gli amici e in primavera e in estate va a messa tutti i giorni. Il segreto per arrivare a cento anni? Non ha dubbi l’arzilla nonnina: “Camminare e lavorare, in questo modo il cervello e il fisico rimangono in funzione”.

Redazione online

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

100_anni_campesan.jpg

Centenaria1.jpg

centenaria_Maria.jpg

Articolo di: sabato, 22 gennaio 2011, 5:47 p.
^ Top