Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
mercoledì, 17 gennaio 2018
Articolo di: giovedì, 11 gennaio 2018, 2:17 p.

Trent’anni dopo l’incendio, il restauro

Per la chiesa di Santa Marta a Gozzano

GOZZANO - Il 5 gennaio ricorrevano trent’anni dal devastante incendio che distrusse l’interno della chiesa di S. Marta, nel centro cittadino . In questi giorni la Parrocchia gozzanese guidata da don Enzo Sala ha ricordato con una veglia di preghiera l’evento che si presentò all’improvviso e che vide impegnati nello spegnimento i Vigili del Fuoco e la squadra antincendi dell’allora attiva fabbrica gozzanese Bemberg. Il parroco di allora (poi scomparso nel 2008), don Carlo Grossini manifestò il proprio dolore e, a distanza di anni, con molta perseveranza e la grande solidarietà dei fedeli, riuscì a portare avanti un lungo percorso di restauro della chiesa che fu riaperta nel 2009. Nell’incendio venne tra l’altro quasi distrutto il prezioso altare ligneo seicentesco. Dopo il recupero di balaustra, bussola, impianto di illuminazione e pavimento, gli interventi proseguirono senza implicare chiusure dell’edificio sacro, edificato dalla Confraternita dei Disciplinati. Il prezioso altare ligneo barocco fu posato nel 1674. Con i restauri la chiesa è stata completamente riarredata. Dietro l’altare è posta una copia del dipinto della Madonna del Carmelo con i santi Rocco, Marta e Bernardino ed è stata ricollocata la statua originale di San Rocco.

m.a.t.

Articolo di: giovedì, 11 gennaio 2018, 2:17 p.

Dal Territorio

Elisa e la scelta di partorire in casa

Elisa e la scelta di partorire in casa
GARGALLO L’intimità di un momento unico, vissuto in casa con la propria famiglia, partecipe dell’evolversi dell’evento. Elisa Botto Steglia ci accoglie, a poche settimane dal parto, sorridente e serena con il suo bimbo in braccio. Sullo sfondo della stanza i disegni colorati del suo primo figlio. Per la giovane mamma la decisione di partorire a casa (seguita ad un(...)

continua »

Altre notizie

^ Top