Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 novembre 2017
Articolo di: martedì, 30 agosto 2011, 7:26 p.

Tutto pronto per la 63ª Festa dell’Uva e il Palio degli Asini

Le contrade borgomaneresi si colorano a festa

BORGOMANERO - I rioni borgomaneresi accendono i motori in vista dell’ormai imminente avvio della 63ª Festa dell’Uva che, come vuole la tradizione, si aprirà ufficialmente sabato 3 settembre alle 17 con la simbolica consegna in piazza Martiri da parte del sindaco delle chiavi della città alle maschere cittadine, la Sciora Togna e la Carulèna impersonate da Tiziano Godio, “patron” della Trattoria del Ciclista di via Rosmini e dall’ingegner Alessandro Barcellini. I rioni saranno subito protagonisti della festa il giorno successivo, domenica 4, con la disputa del Palio degli Asini, nel pomeriggio in piazza San Gottardo. Sette le contrade in gara: San Rocco, Santa Cristina, Santa Cristinetta, San Gottardo, Santa Croce, San Marco e San Bernardo. Gli occhi sono tutti puntati su San Rocco, il quartiere capitanato da Mariano Manca, che lo scorso anno non si accontentò solo di vincere il Palio grazie alla superlativa prestazione del suo fantino Agostino Di Cerbo in groppa a Birillo, ma sbaragliò tutti gli avversari anche nella sfilata dei carri con “Pensa il mondo al contrario” un carro animalista progettato per sensibilizzare l’opinione pubblica sul triste fenomeno dell’abbandono e della violenza nei confronti degli animali domestici. Il rione non nasconde la voglia di “bissare” il successo dello scorso anno. E per fare questo ha già mobilitato i residenti del quartiere che hanno risposto alla grande addobbando con bandierine, drappi e striscioni tutte le vie del rione. Recentemente è stato istituito anche un “quartier generale” nel cuore del “Canton Balin”. Questo fermento ha colto in contropiede tutte le altre contrade che stanno ora correndo ai ripari per mettersi al passo con il San Rocco.

Carlo Panizza

 

Vuoi saperne di più? Leggilo sul Corriere di Novara in edicola lunedì, giovedì e sabato

 

Articolo di: martedì, 30 agosto 2011, 7:26 p.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top