Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 21 novembre 2017
Articolo di: mercoledì, 03 ottobre 2012, 4:27 p.

Un borgomanerese ai vertici della Liuc

Massimo Colli è il nuovo direttore generale dell'Università di Castellanza

BORGOM,ANERO - Cambio della guardia ai vertici della LIUC – Università Cattaneo di Castellanza: il Direttore Generale Pierluigi Riva, che ha ricoperto questo ruolo dal 1998, passa iltestimone a Massimo Colli, attuale Responsabile dell’Area Amministrativa dell’Università. Massimo Colli, originario di Borgomanero, 46 anni, laureato in EconomiaAziendale e iscritto all’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabilidi Novara, è entrato a far parte dello staff LIUC nel 1992, seguendo quindifin dall’inizio la crescita dell’Università e la sua progressiva affermazione nel panorama nazionale. “Una responsabilità importante, quella che mi viene assegnata - commenta Massimo Colli - in un momento di grande fermento per l’Università. Dopo il traguardo dei 20 anni, l’Università sta affrontando nuove sfide con l’introduzione di nuovi percorsi nell'offerta formativa per mantenerla sempre adeguata ai cambiamenti che si succedono repentini nel sistema economico e nella società, oltre che con l’avvio del processo di rebranding e il potenziamento delle attività di fundraising. Il compito dell’Università chesono chiamato a guidare dovrà essere quello di mantenere gli standard di efficienza che ci vengono tributati da più parti (dalle classifiche universitarie ai riscontri diretti degli studenti) e cercare di cogliere le nuove istanze che provengono dagli stessi studenti, dai docenti e da tutti i soggetti che gravitano attorno alla LIUC, per operare in un orizzonte sempre più globale”.

Lucia Panagini

Articolo di: mercoledì, 03 ottobre 2012, 4:27 p.
youkata

Dal Territorio

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero

Cucinare senza glutine: il corso a Borgomanero
BORGOMANERO - Secondo i dati ufficiali contenuti nel rapporto redatto dal Ministero della Salute, in Italia nel 2014 i celiaci erano 172.197, con un incremento di quasi ottomila unità rispetto al 2013 e addirittura di 23.500 rispetto al 2012. La celiachia è definita dalla scienza medica come una infiammazione cronica dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine(...)

continua »

Altre notizie

^ Top