Corriere di Borgomanero

Periodico Indipendente di Borgomanero, Cusio e Bassa Sesia

montipo

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
martedì, 22 agosto 2017
Articolo di: venerdì, 21 dicembre 2012, 1:36 p.

Un omaggio "al doni da Burbané"

Un libro celebra le donne più o meno famose di Borgomanero nella storia

BORGOMANERO – Un omaggio all’altra metà del cielo o meglio “Al doni da Burbané”. A tutte le donne borgomaneresi, anche quelle meno in vista ma che con il loro quotidiano lavoro hanno contribuito a scrivere un capitolo importante della storia della città. “Al doni da Burbané” è il titolo dell’ultima fatica letteraria di Piero Velati, 81 anni splendidamente portati che nel 2010 aveva già dato alle stampe lo “Zibaldone di Borgomanero”. In centocinquanta pagine Velati ha voluto proporre i ritratti delle donne della “vecchio Borgo” che l’autore aveva conosciuto in età giovanile: tra queste Angela Pastore detta “la Ghemba”, Francesca Costante, “la Cichinin” storica bottegaia di via Cornice, Maria Forzani conosciuta come la “Maria maza vachi”, Marietta Cavigioli, alias “Valencia” e la “Maria delle belle gambe”. Ricordi del passato che, avverte Velati, “non sono però la premessa di un diario familiare ma sono stati lo stimolo a ricercare la presenza della donna in diversi momenti o situazioni mutuando, per la ricerca storica a scritti di Alfredo Papale, per quella documentaristica a una pregevole ricerca di Giuseppe Bacchetta che con il recupero di una scenetta di inizio ‘800 ci dà un significativo spaccato dei costumi del tempo e della condizione della donna”. Accanto a curiosi personaggi ecco apparire le donne “importanti”, da quelle appartenenti al nobile Casato D’Este, alla Beata Lucida Tornielli morta il 31 dicembre 1455 ad una patriota, Maddalena Zoppis che perse un occhio partecipando nel marzo del 1848 alle Cinque Giornate di Milano. Il libro (in vendita a € 10 nelle librerie locali) è stampato dalle ”Grafiche Vecchi” è stato realizzato con il contributo del Comune, della Pro Loco, del Lions Club Borgomanero Host e dell’Antica Cunsurtarija dal Tapulon. 

Carlo Panizza

Articolo di: venerdì, 21 dicembre 2012, 1:36 p.
youkata
^ Top